Dolore e commozione in città per la morte improvvisa di Enrico Puccia. Aveva 44 anni ed è stato stroncato da un malore nella serata di martedì 20 novembre.

Tifosi del Sondrio sotto shock per la morte di Puccia

La notizia si è diffusa già nella tarda serata di martedì e ha suscitato grande commozione in città, in particolare tra i tifosi della Sondrio Calcio. Enrico Puccia era infatti una delle colonne del Grupp Sasèla, la tifoseria organizzata che ogni settimana segue sia in casa che in trasferta i biancazzurri. E proprio il suo ingresso nel gruppo aveva dato nuova linfa al tifo. Grande appassionato di calcio e legatissimo alla squadra del capoluogo, Enrico difficilmente si perdeva una partita. E proprio durante una partita aveva chiesto a Sara di sposarlo esponendo uno striscione alla Castellina durante lo scorso campionato.

SU CENTRO VALLE IN EDICOLA SABATO 23 NOVEMBRE IL SERVIZIO COMPLETO