Prosegue l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Lecco, al lavoro attraverso mirati servizi di osservazione e controllo delle aree ritenute di maggiore interesse.

Bar in centro

Dopo l’arresto di due coniugi eseguito a Calolziocorte il 25 ottobre scorso, i Carabinieri di Colico, nel pomeriggio di giovedì 31 ottobre, a conclusione di una mirata attività antidroga svolta nei pressi di un pubblico esercizio posto nel centro città, hanno arrestato F. S., 25 anni di Colico, già noto alle Forze di Polizia, per detenzione ai fini di spaccio sostanze stupefacenti.

LEGGI ANCHE:Spaccio di metadone: coppia di pusher in manette

Cocaina e marijuana

Il 25enne, è stato sorpreso all’interno dell’esercizio pubblico da lui gestito, mentre svolgeva la sua attività di barista, in possesso di cinque dosi da un grammo di “cocaina” e della somma di 1.675,00 euro in contanti, ritenuta provento dell’attività di spaccio.
La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di sequestrare ulteriori 153 grammi di “marijuana”, 1 grammo di “hashish”, vario materiale idoneo al confezionamento di dosi, un pugnale tipo baionetta, nonché di una serra per essiccazione e coltivazione della “cannabis”, realizzata all’interno di una stanza da letto, dotata di temporizzatori, ventilatori e altro materiale utilizzato per la coltivazione delle piante. Rinvenuta e sottoposta a sequestro anche l’ulteriore somma in contanti di 4.670,00 euro, nascosta all’interno di alcuni mobili dell’abitazione, ritenuta provento dell’attività di spaccio.