Ancora nessuna traccia di Mattia Mingarelli e sul caso stanno indagando anche i RIS.

Comasco scomparso in Valmalenco

Mattia Mingarelli risulta scomparso da venerdì 7 dicembre 2018. Il trentenne di Albavilla, in Provincia di Como, è irraggiungibile da quel giorno dopo essersi allontanato dall’abitazione che ha preso in affitto in Località Barchi a Chiesa Valmalenco, Provincia di Sondrio. Le ricerche non hanno dato nessun esito se non il ritrovamento della sua auto. In azione squadre della Protezione civile, dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Alpino e del Sagf della Guardia di Finanza. Le ricerche si sono concentrate in una ampia zona boschiva a 1700 metri di quota. Ricerche rese difficili dalle condizioni meteo avverse.

Al alvoro il RIS di Parma

Al caso stanno lavorando i Carabinieri che hanno ascoltato diverse persone che per ultime hanno avuto a che fare con lo scomparso. Nella casa del Mingardi inoltre si sono recati gli uomini del RIS di Parma. AL momento le indagini non escludono nessuna ipotesi.

Leggi anche:  Pericoloso latitante arrestato in Valtellina

LEGGI ANCHE:Trentenne scomparso in Valmalenco