I Carabinieri della Radiomobile di Sondrio settimana scorsa durante i controlli nell’area commerciale di Castione Andevenno hanno controllato 3 soggetti, due donne e un uomo, provenienti da un campo nomadi del milanese.

Commercianti truffati

Durante gli accertamenti è emerso che questi si erano appena resi responsabili di molte tentate truffe ai danni dei commercianti del posto di cui solo una andata a buon fine. La tecnica adoperata dalla truffatrice è la “truffa del resto”: durante il pagamento di articoli di poco valore il cliente /truffatore mostra la banconota per il pagamento ma con una scusa ritira abilmente il contante dal bancone pretendendo dal cassiere il resto facendogli credere che la banconota era stata già da lui correttamente prelevata. Le truffe, in giro per il territorio, avevano reso un guadagno contante di circa 3 mila euro che veniva sequestrato dai Carabinieri e i soggetti denunciati per truffa e tentata truffa.

Fate attenzione

I Carabinieri avvertono che questo tipo di truffe seppure storiche e ormai conosciute tra i venditori, sono molto attuali ed efficaci, così come dimostrano i guadagni dei tre soggetti fermati. Un particolare sollecito deve essere rivolto ai commercianti che, sospettando di essere stati vittima anche solo di un tentativo di truffa, avvertano le tempestivamente le Forze dell’Ordine considerato che questi soggetti sono soliti insistere sul territorio e tentare il guadagno.

Leggi anche:  Provoca incidente e tenta la fuga, centauri inseguono automobilista

LEGGI ANCHE: Provoca incidente e tenta la fuga, centauri inseguono automobilista