Nella mattinata di sabato 31/08/2019 a Castione Andevenno i militari del NORM di Sondrio, hanno notato e fermato cinquantenni sondriesi mentre si allontanavano da un esercizio commerciale.

Fuori dal negozio di elettrodomestici

I soggetti, già conosciuti dalle Forze dell’Ordine per vicissitudini passate legate al mondo della droga, sono stati sottoposti ad ispezione personale ed all’interno del borsello di uno di questi sono stati rinvenuti due involucri in cellophane contenenti 17 grammi di eroina e circa un grammo di cocaina, oltre ad un bilancino di precisione appena acquistato nel negozio da cui erano usciti poco prima. Accompagnati in caserma per approfondire i controlli, anche l’altro uomo è stato trovato in possesso di cocaina, una dose. Successive perquisizioni domiciliari eseguite presso le abitazioni dei due hanno permesso ai Carabinieri di rinvenire ulteriori bilancini di precisione ed una modica quantità di hashish.

LEGGI ANCHE: I nostri ghiacciai in agonia, VIDEO SHOCK

In arresto

La persona trovata con la maggiore quantità di stupefacente ed il bilancino appena acquistato è stata tratta in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo aver informato il Sostituto Procuratore della Repubblica di turno, dott. Stefano Latorre, l’arrestato è stato ristretto presso il carcere di Sondrio, mentre per l’uomo che era con lui è scattata la segnalazione alla Prefettura di Sondrio quale assuntore di sostanze stupefacenti con conseguente ritiro della patente di guida. Nella mattinata odierna l’arresto veniva convalidato dal GIP di Sondrio che disponeva a carico dell’uomo la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G.