Negli scorsi giorni, nella zona di Ardenno, da parte della Polizia di Stato sono stati svolti accertamenti su un autobus immatricolato in Svizzera, con a bordo trenta passeggeri, il cui conducente stava effettuando un servizio occasionale per un trasporto internazionale di viaggiatori, senza avere precompilato il prescritto documento di controllo (foglio di viaggio), contenente informazioni essenziali, quali la tipologia di servizio effettuato, l’itinerario programmato, le tappe giornaliere, la destinazione ed il numero di viaggiatori presenti a bordo, da esibire a richiesta degli organismi preposti al controllo.

Maxi multa

Allo stesso è stata elevata una contravvenzione di Euro 2.000,00, che è stata immediatamente oblata. Dall’analisi dei dati tachigrafici sono risultate inoltre violazioni alle prescrizioni relative all’effettuazione del riposo settimanale, che sono state contestate nei confronti del conducente. Infine, è stato rilevato dagli agenti che la cassetta del pronto soccorso presente a bordo del predetto autobus conteneva un prodotto il cui termine di scadenza era già spirato da alcuni anni.

Leggi anche:  Nata prematura in casa: Sharon lotta per la vita

LEGGI ANCHE: Tratta Trenord Milano-Tirano: “Siamo allo sbando