Daniele Bertolini è morto sulla strada a bordo del suo motociclo mentre stava tornando a casa.

Vita stroncata

Aveva solo 18 anni, abitava a Buglio in Monte ed era studente dell’ITIS di Sondrio dove frequentava la quinta. Daniele amava il calcio e la musica rap. La vita stroncata da un incidente stradale avvenuto venerdì sera alle 23.30 a Castione Andevenno. Stava percorrendo la statale 38 quando è stato travolto da un’auto che viaggiava in senso opposto e stata effettuando un sorpasso. Alla guida della Passat un uomo di 38 anni di origine serba e residente a Sondrio, il suo tasso alcolemico è risultato essere di 1,5, tre volte superiore al consentito dalla legge. L’automobilista è stato quindi arrestato per omicidio stradale Daniele Bertolini purtroppo è morto sul posto, inutili i tentativi di salvarlo, i traumi riportati non gli hanno lasciato scampo.

Dolore e rabbia per la morte di Daniele Bertolini

La notizia ha sconvolto tutta la comunità, non solo di Buglio. Morire così giovani non si può. I suoi compagni dopo aver appreso della tragedia in classe sono rimasti sconvolti. Un dramma che non lascia indifferenti e che ha raccolto tanto dolore ma anche tanta rabbia. Molti i commenti sui social che maledicono quel momento quando l’uomo, ubriaco e che non doveva mettesi alla guida, ha deciso di accendere l’auto. Tanta rabbia nei confronti del 38enne che ora dovrà affrontare l’accusa di omicidio stradale, a lui augurano l’ergastolo. Sicuramente la giustizia farà il suo corso, ma probabilmente il rimorso di aver spezzato una vita così giovane è più di una condanna a vita.

Leggi anche:  Boscaiolo travolto da un albero

LEGGI ANCHE: Tragedia sulla Statale 38, Buglio piange il giovane Daniele