Oltre all’incidente mortale sulle piste da sci di Bormio nella quale ha perso la vita un uomo di Vimercate e un altro sciatore è rimasto gravemente ferito(LEGGI QUI), domenica 31 marzo 2019 è stata segnata da diversi episodi che potevano diventare tragedia. Ne da notizia il portale www.giornaledilecco.it.

Quattro precipitati

Ieri infatti quattro persone sono precipitate in Grigna e Resegone, in provincia di Lecco. Destano particolare preoccupazione le condizioni di una donna di 44 anni  di  Albairate, in provincia di Milano che è caduta nella tarda mattina in Grigna, poco distante dalla località Sigaro Dones, nel canalone Porta. La donna ha riportato un serio trauma cranico e una probabile frattura del bacino. Ferito anche l’escursionista 44enne che si trovava con lei .

CLICCA QUI per tutte le foto

In Grigna e Resegone

Come riporta www.giornaledilecco.it: quello in Grigna non è purtroppo l’unico incidente sulle montagne avvenuto nella giornata di ieri. Altri due escursionisti hanno riportato traumi seri in due cadute sul Resegone e a Erve, in località Ocone. La vittima dell’incidente sul Resegone, avvenuto in località Pian Serada, è un ragazzo di vent’anni di Martinengo in provincia di Bergamo che è scivolato e ha riportato una frattura esposta alla gamba sinistra. L’elisoccorso ha recuperato anche un ragazzo con frattura al rifugio Piazza, comune di Lecco.  I tecnici della Diciannovesima Delegazione Lariana, come detto,  hanno dato disponibilità e supporto anche per un altro intervento in ferrata al Monte Ocone, sul confine tra Lecco e Bergamo.

Leggi anche:  Riaperta la strada Sp72 dopo la caduta massi di ieri sera

Ferito un bimbo sul San Martino

Intorno alle 16 si è alzato di nuovo in volo l’elisoccorso di Como per aiutare un bambino di 11 anni che si è ferito sul San Martino. Anche il giovanissimo escursionista ha  riportato traumi seri ed è stto portato in ospedale a Erba in codice giallo.