Arrestato un pusher con una notevole varietà di droghe.

Arrestato sondriese

N. C., 27 anni e già noto alle forze dell’ordine, nato a Sondrio ma residente a Postalesio è stato arresto e condotto in carcere con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini sono iniziate a luglio 2019 da parte della squadra mobile della Questura dopo un controllo ad un gruppo di ragazzi valtellinesi che alla stazione dei treni di Sondrio erano diretti ad un rave party ai quali le Forze dell’Ordine avevano sequestrato alcuni grammi di MDMA (droga sintetica) e hashish. L’arresto è avvenuto mercoledì a conclusione di pedinamenti e intercettazioni. E’ stato scoperto che l’arrestato usava un camper per portare la droga nel milanese e nel lecchese ma era attivo anche in valtellina.

Droghe per tutti i gusti

Il giovane è stato arrestato mentre tornava da Lecco, da un primo controllo è stato trovato in possesso di una modica quantità di cocaina ed eroina. Gli agenti hanno quindi deciso di procedere con una perquisizione presso l’abitazione di Postalesio e nel camper, lì sono stati trovati complessivamente 3 etti tra cocaina, eroina, hashish, oppio, MDMA, anfetamine e ketamina oltre a 600 euro contanti che gli investigatori pensano siano provento dell’attività di spaccio. Il capo della Mobile Carlo Bartelli che ha condotto l’operazione durante la conferenza stampa ha commentato: “non colpisce la varietà delle droghe in suo possesso, l’oppio era da anni che non ne sentivamo parlare, ma quello che preoccupa è che fosse in possesso di tante droghe sintetiche che hanno effetti devastanti su chi le assume”.

Leggi anche:  40enne trovato morto nella vasca da bagno

LEGGI ANCHE: Ultraleggero precipita sulla seggiovia