Diversi bambini sono finiti al Pronto Soccorso di Livigno dopo aver accusato un forte bruciore agli occhi mentre si trovavano all’Aquagranda.

Finiscono al Pronto Soccorso dopo essere stati all’Aquagranda

E’ successo venerdì 31 agosto nel pomeriggio. Tra le 11 e le 14 alcune famiglie si trovavano all’interno dell’area slide&fun quando hanno cominciato ad accusare bruciore agli occhi e fastidio nel respirare con una forte tosse che portava anche a conati di vomito. Alcuni testimoni raccontano che gli opeatori del centro hanno anche aperto le finestre allarmati forse da quanto stava succedendo.

Nessuna anomalia

Dall’area genitori e figli hanno deciso di uscire cercando nell’aria all’aperto la soluzione al problema. Soluzione però che non è arrivata e diversi bambini sono stati portati al Pronto Soccorso per accertamenti. Fortunatamente nessuno di loro ha avuto complicazioni gravi ma per alcuni la vacanza nel Piccolo Tibet è stata rovinata. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Asl, i Vigili del Fuoco che però, secondo quanto riporta un comunicato diffuso dalla struttura, non hanno riscontrato anomalie nei valori dell’acqua. L’area dopo essere stata chiusa per accertamenti venerdì sera è stata riaperta sabato senza problemi.