Foto di Massimo Sertori

E’ stato effettuato ieri stamattina, martedì 5 Febbraio, da parte dei tecnici della Direzione generale Territorio e Protezione civile di Regione Lombardia, un sopralluogo nel Comune di Valmasino (Sondrio), presso la frazione Cataeggio, interessata lunedì 4 febbraio, da una frana staccatasi da un versante dello Scaiun. La situazione è critica e l’allerta rimane alta .Lo riferisce una nota congiunta degli assessori regionali al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni, e agli Enti locali e Montagna, Massimo Sertori.

LEGGI ANCHE: Allarme a Cataeggio, frana si stacca sopra la scuola

Evacuazione

Il Piano di Emergenza Comunale è stato immediatamente attivato in seguito all’allarme lanciato dal sistema di monitoraggio radar, con l’evacuazione di 50 alunni delle scuole, il preallertamento della popolazione e la successiva evacuazione di 16 nuclei familiari per un totale di 39 persone – prosegue la nota – Nessun quantitativo di materiale franoso è comunque arrivato fino alle case, grazie anche a una serie di opere di contenimento preesistenti. I primi rilievi sono stati effettuati nella giornata di ieri subito dopo il crollo, con il sorvolo di un drone e di un elicottero, che hanno evidenziato la presenza di altro materiale instabile sul versante.

Stanziati 75mila euro

“La situazione resta attualmente sotto monitoraggio costante – ha spiegato l’assessore Foroni – e, in seguito al sopralluogo, Regione Lombardia ha immediatamente deciso di intervenire con 75mila euro per un pronto intervento di disgaggio, che potrebbe venire effettuato già da mercoledì 6 Febbraio. Successivamente disporremo che parte dei 3,5 milioni di euro già stanziati per la messa in sicurezza di tutto il versante, vengano usati dal Comune per liberare dai detriti le opere di contenimento già esistenti. La nostra attenzione per la sicurezza del territorio e delle popolazioni è sempre al massimo”.

Leggi anche:  La frana di Gallivaggio torna a muoversi, chiusa la Statale 36

Monitoraggio in tempo reale

“Questi eventi – ha sottolineato l’assessore Sertori – testimoniano ancora una volta, come già avvenuto l’anno scorso per la frana di Gallivaggio in Comune di San Giacomo Filippo, l’importanza del monitoraggio in tempo reale di questi fenomeni a rapida evoluzione e la predisposizione di adeguati piani di emergenza, in grado di garantire la sicurezza delle vite umane”.”Ancora una volta si é rilevata importante la fattiva collaborazione tra Comune e Regione Lombardia”, ha concluso Sertori .