Il maltempo di ieri sera ha provocato frane a Bormio e Livigno con 19 turisti bloccati in un ristoro. E’ accaduto nel Piccolo Tibet dove è stata interrotta la strada tra il paese e il Passo del Gallo. Inoltre da ieri alcune malghe risultano isolate, mancano luce e acqua. Gli operatori sono all’opera per ripristinare la normalità.

Turisti bloccati in un ristoro a Livigno

L’allarme è scattato nella serata di ieri, intorno alle 21.40 quando anche sull’Alta Valle si è abbattuto un forte temporale. Si sono attivate diverse frane che hanno trasportato detriti a valle fin sulla strada, costringendo vigili del fuoco e Polizia locale a chiuderla al transito. In seguito allo smottamento, 19 persone sono rimaste intrappolate all’interno del ristoro Fopel. Sono poi stati raggiunti con dei gommoni e portati in salvo dai vigili del fuoco. Nel frattempo la Polizia locale ha visionato i filmati delle telecamere di sorveglianza per accertarsi che nessun escursionista e nessuna auto fossero state travolte. Sul posto hanno operato i vigili del fuoco dei distaccamenti di Livigno, Tirano e della sede centrale di Sondrio. Questa mattina sono in corso i sopralluoghi e le valutazioni per valutare la riapertura della strada.

Frane anche a Bormio con 14 evacuati

Il maltempo ha colpito anche la zona di Bormio. Uno smottamento si è verificato nella zona della Vallaccia che non ha interessato nè abitazioni nè strade. In accordo con il sindaco, i Vigili del fuoco del distaccamento di Valdisotto hanno poi provveduto all’evacuazione di 14 persone, che si trovavano in due distinti edifici. Una scelta operata a titolo precauzionale. Anche in questo caso questa mattina è previsto un sopralluogo per valutare la situazione.

Leggi anche:  Droga, due arresti a Grosotto

La foto è della pagina Punto Livigno