Si era messo alla guida della sua moto senza patente perché gli era stata sospesa dopo che era risultato positivo all’alcoltest. E ha provocato un incidente. L’uomo è stato denunciato.

In moto senza patente perché sospesa

Nei giorni scorsi gli agenti della Polizia stradale di Sondrio sono intervenuti a Castione Andevenno per rilevare un sinistro stradale provocato da un conducente in sella al suo motociclo. Arrivati sul posto ed effettuati gli accertamenti del caso è emersa una situazione preoccupante. Il motociclista coinvolto nello schianto, un cittadino valtellinese di 32 anni, risultava essere già stato denunciato per guida in stato di ebbrezza. Per questo motivo era anche stato colpito da un’ordinanza di sospensione della patente di guida da parte della Prefettura di Sondrio della durata di 6 mesi, ancora vigente.

Nuova denuncia perché non si sottopone all’alcoltest

Alla richiesta di sottoporsi agli accertamenti alcolemici il valtellinese si è più volte rifiutato. Pertanto è stato denunciato a piede libero per il reato di rifiuto di sottoporsi agli accertamenti alcolemici ed il motociclo che conduceva è stato sottoposto al sequestro ai fini della confisca. Inoltre è stato sanzionato anche per la violazione amministrativa relativa alla guida con patente sospesa. L’inosservanza delle disposizioni dell’ordinanza di sospensione della Prefettura comporterà la revoca della patente di guida e il divieto di conseguirla per la durata di tre anni, terminati i quali il 32enne, per riottenerla, dovrà superare da capo gli esami teorici e pratici prescritti.