Incidente sulla Statale 36, cinque auto coinvolte. Il sinistro stradale si è verificato ieri pomeriggio, verso le 18.30. Tre le persone ferite, due ragazze di 26 anni e un 29enne.

Incidente sulla Statale 36

Come riporta www.giornaledimonza.it E’ ancora al vaglio la dinamica dell’incidente stradale che si è verificato ieri, sabato 2 febbraio 2019, lungo la Statale 36 alle 18.30. Il sinistro stradale ha coinvolto cinque autovetture e tre degli occupanti sono rimasti feriti: due ragazze di 26 anni e un 29enne. Nessuno di loro, fortunatamente, era in pericolo di vita, ma dopo le prime cure effettuate dai soccorritori del 118 sul posto, si è preferito il trasferimento al Pronto soccorso dell’ospedale San Gerardo di Monza. Sul posto, oltre ai paramedici del 118 – tre ambulanze e un’automedica – anche gli agenti della Polizia stradale e i Vigili del fuoco. Sulla pericolosità della strada, in settimana, si è espresso Gian Mario Fragomeli, deputato lecchese eletto nel collegio brianzolo. “Seppure la statale 36sia risultata essere la strada extraurbana più pericolosa d’Italia – con una media di quasi un incidente al giorno, di cui oltre la metà in territorio monzese – il Viminale risponde che, a suo parere, non servono tavoli istituzionali tra Enti locali, Forze dell’Ordine e Anas, coordinati poi dal Prefetto, in quanto tutto è “sotto controllo”, viste e considerate le risorse finanziarie per il capitolo manutenzione già assegnate ad Anas” sottolinea furente il deputato dem. ”Da parte mia – conclude Fragomeli – continuerò a sollecitare il Viminale affinché prenda concretamente in carico il tema della sicurezza nel Lecchese e in Brianza e perché lo faccia, almeno, con lo stessa animosità che da sempre riserva alla questione dei richiedenti asilo. È quanto mai fondamentale predisporre al più presto tutti i necessari interventi di manutenzione del manto e della segnaletica stradale, nonché ripensare i punti più critici del tracciato, evitando così che il triste primato della Statale 36 resti tale ancora a lungo”.