Prosegue l’attività della Polizia di Stato volta al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, nell’ambito del potenziamento dei servizi di prevenzione disposti dalla Questura di Sondrio.

A Castione Andevenno

A cadere nella rete dei controlli effettuati dagli operatori della Squadra Mobile unitamente ad una unità cinofila della Questura di Milano, che si è avvalsa dell’ausilio del cane antidroga “Quan”, è stato un cinquantunenne di Castione Andevenno (SO).
In particolare, durante un controllo avventori presso un esercizio pubblico di cui il cinquantunenne è gestore, in un armadietto in legno appoggiato al muro nel retro dello stabile di detto esercizio il cane “Quan” ha immediatamente annusato la presenza di sostanza stupefacente.

Marijuana

Il controllo effettuato dagli operatori ha permesso di rinvenire all’interno dell’armadietto un sacchetto in plastica contenente due involucri in cellophane che custodivano rispettivamente gr. 9.07 e 9.40 di marijuana, per un peso complessivo di gr. 18.47. Durante la perquisizione domiciliare effettuata presso i locali in uso al cinquantunenne, gli agenti della Polizia di Stato hanno rinvenuto, grazie al fiuto del cane e occultate all’interno di una scatola, due confezioni contenenti infiorescenze di marijuana mischiate a semi dello stesso stupefacente del peso complessivo di gr. 6.10.

Leggi anche:  Tentato femminicidio di Chiesa - ECCO CHI SONO LA VITTIMA E L'AGGRESSORE

Pertanto, il cinquantunenne è stato segnalato alla locale Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

LEGGI ANCHE: Il cibo da strada conquista Sondrio VIDEO