Presa a pugni in volto dal vicino di casa, versa in gravissime condizioni all’ospedale di Lecco. Il violento episodio si è consumato questa mattina a Bellano, in via Denti 1, ne danno notizia su GiornalediLecco.it.

Presa a pugni nel seminterrato

Da quanto emerso, secondo una prima ricostruzione dei fatti, è stato il pronto intervento dei Carabinieri ad evitare che si arrivasse alle estreme conseguenze. La caserma dell’Arma è situata nella stessa via in cui si trova il palazzo teatro del drammatico diverbio. E’ stato un attimo per i militari raggiungere l’edificio, nel cui seminterrato hanno colto sul fatto, quindi bloccato e tratto in arresto, un uomo di 55anni.

Ricoverata in prognosi riservata

Come spiegano su GiornalediLecco.it, l’aggressore è un condomino residente nello stesso civico numero 1. La lite sarebbe esplosa per futili motivi, degenerando però in brutali percosse a danno della sessantacinquenne. Quest’ultima avrebbe riportato un grave trauma. Trasportata in ambulanza al Manzoni di Lecco, è stata ricoverata in prognosi riservata in Rianimazione. Non sarebbe in pericolo di vita, ma le sue condizioni sono più che serie.

Leggi anche:  Incendio in un appartamento a Chiavenna

Tratto in arresto il vicino di casa

Il vicino di casa è invece stato trattenuto in caserma. Domani comparirà dinnanzi ad un giudice per il rito direttissimo di convalida dell’arresto.