La frana di Gallivaggio fa di nuovo paura. E la strada resta chiusa almeno fino a venerdì.

Pericolo crolli, vertice in Prefettura

E’ stata convocata oggi, 24 aprile, atteso che l’Arpa ha segnalato un peggioramento con una soglia molto elevata di pericolo per la frana di Gallivaggio in Comune di San Giacomo Filippo, una riunione urgente in Prefettura, presieduta dal Prefetto, a cui hanno partecipato il Presidente della Provincia, i Sindaci dei Comuni di San Giacomo Filippo e Madesimo il Vice Sindaco di Campodolcino, i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, della Comunità Montana della Valchiavenna, dei Vigili del Fuoco, dell’ANAS, della Regione Lombardia, il geologo dott. Merizzi, il rappresentante dell’A2A ed i rappresentanti della Ditta che sta effettuato i lavori sul movimento franoso.

Strada sbarrata da stasera a venerdì

Dopo attenta disamina si è convenuto quanto segue: è stato immediatamente contattato il Capo del Dipartimento della Protezione Civile chiedendo un sopralluogo urgente di un centro di competenza di quel Dipartimento ai fini di valutare i necessari interventi a tutela della pubblica incolumità e per l’individuazione di misure risolutive; chiusura totale della strada statale 36 dalle ore 20.00 di oggi 24 aprile 2018 a tutto il 27 aprile; il Prefetto chiederà l’apertura anticipata del Passo dello Spluga, estendendola anche a trasporti commerciali; le Forze dell’Ordine attiveranno un dispositivo di vigilanza nell’arco delle 24 ore; sarà istituto il Centro Operativo Misto presso la Comunità Montana della Valchiavenna e con presidio fisso a Campodolcino con delega operativa al Presidente del Comitato Coordinamento Volontari di Protezione Civile della Provincia di Sondrio o suo delegato; sarà assicurato il transito ai mezzi di soccorso; il Prefetto ha fissato una prossima riunione il 27 aprile; nel frattempo proseguiranno i lavori di messa in sicurezza e disgaggio del versante.

Si sale (e si scende) solo a piedi

Il tratto interessato è quello compreso tra il Km. 125+900 (Località Castagneto nel Comune di S.Giacomo Filippo) e il Km. 127+450 (Località Lirone in Comune di San Giacomo Filippo). La Valle Spluga sarà dunque raggiungibile solo a piedi attraverso il percorso predisposto all’indomani del primo movimento franoso.

 

Leggi anche:  Frana Gallivaggio: la Regione stanzia altri 3,5 milioni per la sistemazione definitiva

Le indicazioni per scuola e sanità

Rimane attiva una postazione di guardia medica H24 a Campodolcino a cura dell’Ats della Montagna. Nelle giornate scolastiche verrà garantito il trasporto alunni da Madesimo a Lirone e dal Castagneto a Chiavenna. Il tratto interrotto potrà però essere percorso solo a piedi anche dagli studenti.