Giovedì 10 gennaio a Colico (Lecco) un pensionato di 87 anni e la figlia sono stati picchiati e rapinati mentre si trovavano nella loro abitazione di via Posallo in località Laghetto (LEGGI QUI). Bernardo Bettiga, 87 anni e Anna Maria Bettiga, che di anni ne ha 52: sono loro le vittime della brutale aggressione.

CLICCA QUI per leggere cosa è successo

Anziano e figlia rapinati

Una vicenda degna del peggiore dei film horror quella vissuta dai due. Ad avere la peggio, dal punto di vista sanitario, è stata la 52enne che è stata trasportata all’ospedale di Gravedona con  ferite al volto e alla spalla. Anche l’87enne ha riportato un trauma alla testa (come si vede  dalla terribile foto di copertina), ma fortunatamente non versa in gravi condizioni. Tra i primi a soccorrere entrambi  è accorso un vicino di casa. Poi sul posto sono giunti a sirene spiegate i sanitari e le forze dell’ordine che al momento sanno indagando a 360 gradi I malviventi infatti, che sono entrati in azione con volto coperto e pistole giocattolo, sono riusciti fuggire. La speranza è che abbiano le ore contate.

SU CENTRO VALLE IN EDICOLA DOMANI, 12 GENNAIO 2018, IL SERVIZIO COMPLETO CON LE TESTIMONIANZE ESCLUSIVE

Le reazioni

La comunità è davvero sotto choc. “Lasciamo che i Carabinieri svolgano le indagini, – ha detto il sindaco Monica Gilardi –  è la prima volta che accade un fatto di tale gravità in paese. Massima attenzione ma senza sostituirsi alle forze dell’ordine”. Tanti i furti avvenuti negli ultimi giorni  che hanno suscitato preoccupazione (solo ieri abbiamo dato la notizia el tesoretto di gioielli recuperato a Colico dai Militari), ma un episodio  violenza di questo tipo ha letteralmente scatenato la rabbia di tutti, non solo dei colichesi come si legge sulla nostra pagina Facebook.

Leggi anche:  Spellecchia fa nascere una bimba in ambulatorio