“Non siamo razzisti, ci ha aggredito lui”. E’ quanto emerge dalla testimonianza fornita dai due valtellinesi coinvolti nelle rissa a Morbegno avvenuta con un senegalese nelle notte tra sabato 13 e domenica 14 ottobre.

“Non siamo razzisti, ci ha aggredito lui”

Una vicenda ancora tutta da ricostruire. Da un lato un panettiere senegalese che afferma di essere stato insultato, minacciato e picchiato per il colore della pelle. Dall’altro tre valtellinesi che forniscono tutta un’altra versione: “Ma quale razzismo? E’ stato lui il primo a metterci le mani addosso”. E mentre in città – ma anche a livello nazionale – infuriano le polemiche, le indagini dei carabinieri paiono smentire che la rissa sia stata originata da motivi xenofobi. Nel frattempo l’associazione Antifa Sondrio ha preso posizione e ha scritto uno striscione in favore del senegalese.

Su Centro Valle

Su Centro Valle, in edicola oggi, i dettagli della vicenda.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Valtellina e Valchiavenna Eventi & News!

Leggi anche:  Esplode un serbatoio Gpl: morto un operaio

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale di Sondrio: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!