Lo scorso 25 aprile 2019, approfittando del giorno festivo, sono stati commessi in pieno giorno, tra le 12.30 e le 13.30, 3 furti aggravati a Piantedo (SO) ad opera di ignoto malvivente. Il ladro aveva scelto tre luoghi di “pubblico interesse”.
Un primo furto con effrazione è stato commesso presso l’oratorio di Piantedo, in questo caso erano stati rubati i soldi presenti, circa 50 euro, ed arrecati danni agli infissi. Il ladro poi si era recato presso la scuola dell’infanzia di Piantedo e aveva rubato circa 350 euro oltre che causare alcuni danni. Non contento si era introdotto anche nella scuola primaria sempre a Piantedo e aveva rubato 350 euro oltre oltre a 6 gift card Iperal aventi un valore complessivo di 600 euro, e 3 computer portatili.

Indagini

Immediato il sopralluogo sul posto da parte dei Carabinieri di Delebio e del Nucleo Operativo della Compagnia di Chiavenna. Successive articolate indagini, efficacemente condotte dal Comando Stazione Carabinieri di Delebio, hanno portato all’identificazione dell’autore dei tre furti, anche grazie al recente ed efficiente sistema di videosorveglianza comunale di Piantedo ed alla collaborazione della Polizia Locale nell’estrapolazione dei filmati.

Leggi anche:  Ha ucciso nonni e zia e avvelenato altri cinque famigliari: assolto

LEGGI ANCHE: Furto in chiesa ruba 350 euro durante la messa

Foglio di via

E’ stato quindi denunciato all’Autorità Giudiziaria G.P., pregiudicato italiano di 22 anni, residente a Milano, nullafacente. I Carabinieri hanno chiesto ed ottenuto un decreto di perquisizione domiciliare presso l’abitazione milanese nel corso della quale, oltre ad elementi di riscontro alle indagini, è stata sequestrata della “Marijuana”. Alla luce degli sviluppi di indagine, i Carabinieri di Delebio hanno ottenuto l’emissione del “Foglio di Via Obbligatorio” nei confronti dell’indagato, provvedimento con il quale allo stesso sarà precluso il ritorno in Bassa Valle, pena ulteriori gravi conseguenze di carattere penale.