Un intervento assai complesso e tecnico per i soccorsi, risolto nel migliore dei modi per due alpinisti tedeschi riportati illesi a valle.

Bloccati in parete

Sabato un uomo e una donna stavano arrampicando sulla parete conosciuta come il Precipizio degli asteroidi, a 1600 metri di quota, all’imbocco della Val di Mello. Hanno sbagliato le doppie di calata e sono rimasti bloccati in parete. La richiesta di aiuto è arrivata verso le 22:30. La Centrale ha attivato il Soccorso alpino e l’elicottero di Como, abilitato per il volo notturno. Il primo sopralluogo aereo li ha individuati. Valutata la situazione, il mezzo ha imbarcato in piazzola un tecnico Cnsas di elisoccorso, oltre a quello che è sempre presente a bordo del mezzo. Le squadre della stazione di Valmasino erano pronte a partire, se necessario, per il recupero via terra. Un efficace coordinamento tra il pilota e i tecnici ha permesso di risolvere in breve tempo una situazione ardua: l’intervento è terminato poco prima dell’una di notte, con il recupero dei due alpinisti, illesi. “Un ringraziamento doveroso va ai piloti e allo specialista dell’équipe, insieme ai due tecnici di elisoccorso del Cnsas, Stefano Pizzagalli, di turno a Como, e a Daniele Fiorelli, che era in base a Caiolo” scrivono dal Soccorso Alpino.

Leggi anche:  Incendio in un appartamento a Chiavenna

LEGGI ANCHE: Tanti interventi per il Soccorso Alpino