Ieri, lunedì 16 settembre,  la stazione di Madesimo del Soccorso Alpino ha ricevuto l’allarme per due persone che avevano perso l’orientamento.

Un uomo di Mariano Comense e  una donna di Lecco si trovavano nella zona del Passo Spluga, a circa 2350 metri di quota.

 

Si perdono dopo un’escursione a Madesimo

Partiti per un’escursione verso i Laghi Azzurri del Suretta, correttamente equipaggiati per questo tipo di camminata,  si sono persi in fase di rientro probabilmente a causa del buio. Non certi di poter scendere in sicurezza dal versante in cui si trovavano hanno chiesto aiuto al Soccorso Alpino.

Una volta geolocalizlati, i soccorritori hanno individuato le luci delle lampade frontali dei due escursionisti e, in circa tre quarti d’ora di cammino, li hanno raggiunti e riaccompagnati alle loro auto.

L’appello del Soccorso alpino Lombardia

“In questi giorni i soccorritori sono molto impegnati, l’appello come è sempre è alla prudenza e al rispetto delle regole di base per andare in montagna: programmare l’itinerario, dire dove si va, calcolare bene tempi e capacità. Le giornate si stanno accorciando e quindi diventa più che mai importante considerare i tempi del rientro perché al buio tutto diventa più complicato. Informazioni preziose sulla prevenzione del rischio sono pubblicate sito sicurinmontagna.it” si legge nella nota del Cnsas.