Numerosi interventi nel fine settimana per la VII Delegazione Valtellina Valchiavenna.

Tanti interventi per il Soccorso Alpino

I tecnici di Valmasino sono usciti per un uomo che aveva avuto un malore in Val di Mello, raggiunto con il mezzo fuoristrada del Soccorso, messo in sicurezza e poi portato all’ambulanza. Subito dopo insieme con il Sagf – Soccorso alpino Guardia di finanza hanno raggiunto una donna che aveva avuto una distorsione a una caviglia. Poco dopo, il mancato rientro di cinque alpinisti nella zona di Punta Sfinge ha fatto partire una segnalazione. Sono stati individuati e monitorati mentre rientravano quando ormai era quasi buio. Altri tre ragazzi avevano perso il sentiero in Val Porcellizzo; grazie alle indicazioni geografiche date via telefono sono stati raggiunti.

Raccomandazioni

Il Soccorso Alpino raccomanda: “In questi giorni i soccorritori sono molto impegnati, l’appello come è sempre è alla prudenza e al rispetto delle regole di base per andare in montagna: programmare l’itinerario, dire dove si va, calcolare bene tempi e capacità. Le giornate si stanno accorciando e quindi diventa più che mai importante considerare i tempi del rientro perché al buio tutto diventa più complicato. Informazioni preziose sulla prevenzione del rischio sono pubblicate sito sicurinmontagna.it”.

Leggi anche:  Giovani escursionisti recuperati dai soccorsi

LEGGI ANCHE: Grave incidente sulla Statale 38