I Finanzieri della Tenenza di Tirano hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di sequestro preventivo di oltre 700.000 euro emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Sondrio, Dott. Pietro Della Pona, nei confronti di una sedicente “maga” residente nel Comune di Teglio (Sondrio). I reati contestati all’indagata, che operava quale psicologa, psicoterapeuta ed ipnotista senza i necessari titoli, sono quelli di omessa dichiarazione fiscale ed esercizio abusivo della professione.

LEGGI ANCHE:Enorme frana in val di Scerscen

Indagini

Il provvedimento è stato adottato sulla scorta delle articolate indagini delle Fiamme Gialle abduane, eseguite sotto la direzione della Dott.ssa Marialina Contaldo, Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Sondrio. Gli accertamenti delegati dal Pubblico Ministero hanno permesso di avvalorare le tesi investigative, nonché di acclarare l’esercizio, da parte dell’indagata, oltre alla attività di psicologa, psicoterapeuta ed ipnotista, anche quelle di maga, “medium” e sensitiva.

700 mila euro in contanti

La perquisizione delegata dall’Autorità Giudiziaria ha permesso di rinvenire nell’abitazione della “maga” l’ingente somma di denaro di oltre 700.000 euro in contanti; gli accertamenti investigativi hanno permesso di ricondurre tale denaro contante al profitto dei reati contestati e di porlo sotto sequestro preventivo ai fini della confisca. L’operazione, che testimonia il costante impegno delle Fiamme Gialle nel contrasto di ogni forma di illegalità sotto il profilo economico-finanziario a fianco dei cittadini onesti.

Leggi anche:  Il giornalista Maurizio Pistocchi alla sbarra per i duri giudizi su Luciano Moggi