Tra Como e Lezzeno c’è una comunità a lutto dal giorno di Pasquetta per la morte della piccola Maddalena, tragicamente scomparsa il lunedì di Pasquetta.

Tragedia a Lezzeno

Quella  che doveva essere una giornata di festa, di rinascita, si è trasformata in una tragedia. Tutto per una fatalità. La piccola Maddalena Dominioni, 6 anni, era pronta a trascorre qualche ora con il nonno Erio Matteri, 72 anni, in barca. Come faceva da quando era nata. Il fato invece ha voluto qualcosa di tragicamente diverso. Quel giorno, per un fatale incidente, Maddalena se ne è andata per sempre. Una vita spezzata, una famiglia distrutta.

Disposta l’autopsia

Nel dramma di questi giorni si attendono gli esiti dell’autopsia che l’autorità giudiziaria ha richiesto sul corpo della piccola Maddalena. Una prassi che certo non potrà ridare la bambina alla sua famiglia ma che forse potrà svelare cosa sia successo quel maledetto giorno in barca a Lezzeno. Solo dopo questo passaggio la famiglia potrà dare l’ultimo saluto alla bambina.

Leggi anche:  Statale Regina senza pace: si stacca un masso

Il dolore della scuola di Maddalena

Tanti nel frattempo i messaggi di cordoglio alla famiglia, dagli amici ai colleghi del Cantiere Nautico Erio Matteri, una solida certezza del Lario per gli appassionati di barche di lusso. All’asilo dell’istituto Figlie di Santa Maria di Leuca di Blevio dove Maddalena frequentava l’ultimo anno sono increduli. La voce sommessa di una suora ci ha risposto al telefono. “Non possiamo dire nient’altro se non che era una bambina bellissima che frequentava la nostra scuola” ha commentato sommamente la suora al telefono prima di tornare al suo lavoro.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU