Tre alpinisti bloccati da pioggia e tempesta a poco meno di tremila metri di quota hanno rischiato l’ assideramento. Intervento ieri pomeriggio per il Cnsas, VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna: la richiesta di soccorso è arrivata poco prima delle 16:30. I tre alpinisti si trovavano incrodati in parete nei pressi dello spigolo Vinci, in Val Porcellizzo, nel territorio di Val Masino.

Maltempo in quota

Il maltempo li ha messi in difficoltà e invece di rischiare hanno preferito chiedere aiuto. Si tratta di tre uomini, due di Milano e uno di Valmadrera (LC). Non appena le condizioni meteo sono migliorate è partito l’elicottero, decollato dalla base di Caiolo, che li ha recuperati con il verricello. Pronti a partire in base altri tecnici della stazione di Valmasino, oltre al Sagf – Soccorso alpino Guardia di finanza. L’intervento si è concluso verso le 19:00, con i tre alpinisti riportati a valle, illesi. Verificate sempre le previsioni meteo prima di partire, sono molto affidabili e fanno la differenza. Altra raccomandazione importante, tenere libero il telefonino, perché in alta quota non sempre il segnale è costante, è anche importante risparmiare la batteria per le comunicazioni con i soccorritori.

Leggi anche:  Tanti interventi per il Soccorso Alpino

LEGGI ANCHE: Raffica di infortuni in quota