Ossa umane nel lago: indagini in corso. Il macabro ritrovamento, come spiegano su GiornalediLecco.it è stato effettuato nei giorni scorsi da alcuni pescatori che avrebbero notato frammenti ossei lungo le sponde del lago di Civate nei pressi di una zona boschiva poco lontano dell’ex campeggio. Una zona che di fatto è a ridosso della Superstrada 36.

Ossa umane nel lago: indagini in corso

Carabinieri  e ai Vigili del Fuoco che a più riprese si sono recati sul posto per recuperare le ossa.  I resti sono stati affidati all’anatomopatologo e dalle prime analisi sembra si tratti della parte di una mandibola e altre porzioni di scheletro. Le indagini sono in corso per capire a chi appartengano le ossa, come siano finite lì e soprattutto le circostanze di una morte che al momento resta misteriosa.

PER CONOSCERE TUTTI I DETTAGLI CLICCA QUI

LEGGI ANCHE Cadavere di un uomo nelle acque del lago