E’ stato trovato al volante della sua auto alticcio e sotto l’effetto di droga. Così per un 29enne di Sondrio è scattata la denuncia. Nei guai anche un 32enne sempre del capoluogo, risultato positivo all’alcoltest.

Droga e alcol, i controlli di Polstrada e Questura

Nella notte tra sabato 23 e domenica 24 febbraio, diverse pattuglie della Polizia di Stato composte dal personale della Sezione Polizia Stradale di Sondrio, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Sondrio e personale dell’Ufficio Sanitario della Questura di Sondrio hanno realizzato un servizio finalizzato alla repressione della guida in stato di alterazione da alcol e sostanze stupefacenti. L’attività si è concentrata principalmente nella media Valtellina.

Controllate 65 persone

Sono stati controllati 50 veicoli e 65 persone. La maggior parte dei soggetti aveva un’età compresa tra 28 e 32 anni. Durante il servizio sono state contestate numerose infrazioni al codice della Strada, che hanno comportato la decurtazione di 27 punti in totale dai documenti di guida. Inoltre sono state accertate due violazioni per guida in stato d’ebbrezza alcolica, riscontrate in conducenti con tasso alcolemico superiore ad 1,5 grammi per litro.

Leggi anche:  Due incontri per ricordare piazza Fontana e la morte di Pinelli

Due valtellinesi nei guai

Due cittadini valtellinesi, un trentaduenne ed un ventinovenne del capoluogo, che sono stati denunciati a piede libero, sottoposti a ritiro della patente ed a sequestro dell’autoveicolo da loro condotto ai fini della confisca. Il ventinovenne inoltre è stato accompagnato dagli operatori presso l’Ufficio Mobile della Polizia di Stato, ove il personale sanitario ha svolto gli accertamenti del caso con l’apparecchiatura volta a rilevare l’assunzione di sostanze stupefacenti, che ha confermato la positività al consumo di cannabis.