Shock e incredulità alla notizia sulla morte di Patrizia Besio, 46 anni di Poggiridenti (Provincia di Sondrio). La valtellinese è rimasta uccisa in Giamaica insieme a Osbourne Richards, il marito 49enne giamaicano.

Uccisi in una rapina

Secondo una prima parziale ricostruzione, la valtellinese e il marito sarebbero rimasti uccisi in una rapina finita male. I due sono stati trovati senza vita intorno a mezzogiorno di venerdì 29 novembre 2019 nella loro abitazione a Negril. A causarne la morte sono stati dei colpi da arma da fuoco. I corpi sono stati trovati con i polsi legati nella casa messa sottosopra.

Indagini in corso

Le due salme sono state prelevate dalle autorità e sottoposte ad esame autoptico. In attesa dell’esito dell’autopsia sono pochi gli elementi per ricostruire il delitto. Patrizia Besio e il coniuge sono stati trovati uccisi da colpi di arma da fuoco nella loro abitazione, entrambi a terra con i polsi legati. I locali dell’abitazione sono stati messi a soqquadro da chi presumibilmente ha compiuto anche il delitto. Da un primo sopralluogo, spiegano sui media locali, mancherebbero solo alcuni oggetti di scarso valore e il frigorifero. Tutto fa pensare ad una rapina finita male ma potrebbe trattarsi di una messa in scena ma sono ancora pochi gli elementi per chiarire il mistero. Oltre all’ipotesi di una rapina finita male si fa avanti la possibilità che possa trattarsi di un agguato nei confronti del marito, noto uomo d’affari del posto. La casa messa in disordine e i pochi oggetti mancanti potrebbero infatti essere un tentativo di depistaggio.

Leggi anche:  Schianto tra un'auto e un motorino a Delebio

Mappa

La tragedia è avvenuta a poco tempo di distanza dall’uccisione di un altro valtellinese, Nicola Gerosa, ucciso a Santo Domingo LEGGI QUI