Prosegue il programma che apre biblioteche e musei di Valtellina e Valchiavenna alla partecipazione dei cittadini. Gli interessati potranno
candidarsi sul sito www.volontariperlacultura.it.

I volontari nelle biblioteche e nei musei

“Volontari per la Cultura”, il programma che accoglie i volontari nelle biblioteche e nei musei, si conferma, con le nuove proposte 2018-2019, un’iniziativa virtuosa di innovazione e partecipazione culturale. Ideato nel 2012 come programma sperimentale dalla Provincia di Sondrio, “Volontari per la Cultura” oggi è una scommessa vinta, con una crescita delle adesioni che ha portato a contare nel luglio 2018 ben 294 cittadini attivi in 5 musei e 24 biblioteche. Un programma che ha intuito un bisogno di fare volontariato al di fuori delle forme associative tradizionali e che ha coinvolto persone di età diverse, creando un legame più saldo tra le biblioteche, i musei e le loro comunità. Le persone hanno avuto la possibilità di condividere con altri i propri interessi culturali mettendo
in moto un nuovo modo di vivere due aspetti fondamentali della crescita individuale: la socialità e la cultura. Una formula che non si sostituisce in alcun modo al ruolo degli operatori: la loro professionalità rimane indispensabile per le biblioteche e i musei, anche per accogliere e accompagnare i volontari nella loro esperienza.

Grazie a Volontari per la Cultura

I risultati del programma sono stati recentemente confermati anche da una prima valutazione – affidata a due ricercatrici dell associazione ASVAPP di Torino – che ha fatto emergere risultati importanti: grazie a Volontari per la Cultura si sono ottenute una maggiore equità di accesso per i cittadini alle politiche culturali e la possibilità di trovare soluzioni più innovative e vicine ai bisogni del pubblico; sono nate nuove relazioni con soggetti pubblici/privati del territorio e sono cresciute le competenze del personale; sono cresciute anche le competenze dei volontari attraverso la formazione e il confronto; la biblioteca o il museo sono maggiormente apprezzati. Da punto di
vista più strettamente sociale, la partecipazione al programma ha anche aumentato le relazioni informali tra i volontari, consentendo di instaurare legami di reciproca collaborazione. La valutazione, realizzata grazie al sostegno di Fondazione Cariplo sul bando “Protagonismo culturale dei cittadini”, ha anche oferto indicazioni di sviluppo del programma e sarà presentata in un report che verrà pubblicato nelle prossime settimane sul sito www.volontariperlacultura.it.

Partecipare alla vita della comunità

“Volontari per la Cultura è un programma che ci sta a cuore perché ha dimostrato che i cittadini possono partecipare in modo straordinario alla vita culturale delle nostre comunità; per questo sono particolarmente soddisfatto nel vederlo crescere di anno in anno, con il contributo di nuove persone e di nuovi enti. Quest’anno diamo il benvenuto al Museo Valtellinese di Storia e Arte di Sondrio: è un’adesione importante quella del museo del capoluogo, che sta mostrando un nuovo dinamismo anche con l’apertura alla partecipazione dei cittadini” ha afermato il consigliere della Provincia di Sondrio, Alan Vaninetti.

Leggi anche:  Auto, bici e moto d’epoca a Busto Arsizio VIDEO

Attività

La Provincia continua la collaborazione con il CSV – Centro Servizi Volontariato Monza Lecco Sondrio, che per Volontari per la Cultura segue in particolare le attività formative. Sono 29 le biblioteche e i musei che partecipano, pronti anche ad accogliere le proposte e le idee dei cittadini, ma con tante attività già organizzate:
1. SOS compiti e doposcuola
2. Leggiamo a voce alta a bambini e ragazzi
3. Organizziamo eventi, incontri o corsi
4. Italiano per stranieri: corsi e conversazioni
5. Bibliotaxi: portiamo a domicilio libri e DVD
6. Prestiamo libri e DVD in altri luoghi
7. Computer facile: corsi e aiuto per inesperti
8. Lingue straniere: conversazioni per adulti
9. Lingue: letture e conversazioni per bambini
10. Gruppi di lettura
11. Visite culturali
12. Laboratori creativi per adulti
13. Laboratori creativi e didattici per bambini
14. Orti e giardini: corsi, esperienze e semenze
15. In casa di riposo: leggiamo a voce alta
16. Testimonianze e tradizioni: raccolta, archivio
17. Produzioni culturali di giovani per i giovani
18. Visite guidate nei musei, anche fuori orario
19. Ricerca ed esposizione di reperti, foto e video
20. Promuoviamo le attività e i servizi
21. Visite guidate nel territorio
22. Aiuto in biblioteca per sistemazione dei libri, etichettatura, ecc.

Come partecipare

Ecco come partecipare in qualità di volontario: attraverso il form sul sito www.volontariperlacultura.it. Scrivendo partecipa@volontariperlacultura.it. Telefonando al Servizio Cultura della Provincia: 0342 531 316 – 0342 531 231.

Dove

Partecipano all edizione 2018/2019: il MUS! Museo di Livigno e Trepalle, il Museo Vallivo Valfurva, il Museo civico di Bormio, il
Museo dei Sanatori di Sondalo, il MVSA Museo Valtellinese di Storia e Arte di Sondrio e il Museo civico di Storia naturale di Morbegno;
Le biblioteche di Albosaggia, Ardenno, Berbenno di Valtellina, Bormio, Caspoggio, Chiavenna, Chiesa in Valmalenco, Delebio, Dubino, Fusine, Lanzada, Livigno, Montagna in Valtellina, Morbegno, Piateda, Ponte in Valtellina, Sondalo, Sondrio, Talamona, Tirano,
Valdidentro, Valdisotto e Valfurva. Aderiscono i Comuni di Albosaggia, Ardenno, Berbenno di Valtellina, Bormio, Delebio, Dubino,
Fusine, Montagna in Valtellina, Livigno, Morbegno, Piateda, Ponte in Valtellina, Sondalo, Sondrio, Talamona, Tirano, Valdidentro, Valdisotto, Valfurva, la Comunità Montana della Valchiavenna, l’Unione dei Comuni Lombarda della Valmalenco e l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale della Valtellina e dell’Alto Lario.