La neve caduta nei giorni scorsi fa ben sperare i gestori delle stazioni sciistiche.

Primo di dicembre

A Bormio, Livigno e Santa Caterina Valfurva l’apertura ufficiale degli impianti di risalita è fissata per il primo di dicembre anche se alcune piste potrebbero essere aperte qualche giorno prima. Intanto la stagione dello sci di fondo è già iniziata nel Piccolo Tibet.

Valmalenco e Madesimo

I centimetri caduti (fino a 50cm) a Chiesa Valmalenco e Madesimo fanno ipotizzare un inizio stagione addirittura negli ultimi giorni di novembre, in anticipo rispetto alla data del primo di dicembre. In Valchiavenna infatti si sta pensando ad aprire nei due fine settimana del 17-18 e 24-25 novembre, almeno per quanto riguarda la parte alta del comprensorio.

Valdisotto

Situazione in bilico maltempo sulle piste di Oga di Valdisotto, dove il forte vento ha divelto le strutture della stazione di arrivo degli impianti di risalita.

Temperature basse

Fondamentale che le temperature si tengano basse. Soprattutto nelle ore notturne. Questa condizione è importante per permettere un buon mantenimento della neve caduta e un eventuale innevamento artificiale ottimale.

Leggi anche:  Tante esperienze da non perdere al Valtellina Wine Festival

LEGGI ANCHE:

A Livigno è arrivata la neve e la pista di fondo è ora di 5 chilometri

Madesimo al top della classifica di The Guardian

A Livigno la prima neve social FOTO