Un unico calendario e una presentazione unitaria per i grandi venti che caratterizzano il cicloturismo in Valtellina nel 2019. Tra Giro d’Italia per professionisti, donne e under 23 e iniziative riservate agli amatori e a chi vuole semplicemente farsi una pedalata. magari con la e-bike.

Basso, Cassani e Allocchio alla presentazione

Alla presentazione svoltasi questa mattina nella sala consiliare della Provincia erano presenti tre ospiti d’eccezione. A cominciare da Ivan Basso, due volte vincitore del Giro d’Italia, testimonial del ciclismo valtellinese e ora Team manager del Kometa Cycling Team, la squadra fondata con Alberto Contador. Con lui il direttore tecnico della nazionale italiana di ciclismo Davide Cassani e il direttore di corsa del Giro d’Italia, Stefano Allocchio.

Eventi per tutti i gusti

Tanti, tantissimi gli eventi. davvero per tutti: il passaggio del Giro d’Italia professionisti su Gavia e Mortirolo (28 maggio), le due tappe del Giro Rosa a Chiuro, Teglio e Ponte (9 e 10 luglio) e la tappa con doppio Mortirolo del Giro Under 23 (20 giugno). E poi l’ormai classica salita al Gavia con Alberto Contador (1 settembre) e la grande novità dell’anno: il Mortirolo con Vincenzo Nibali (8 settembre). E tanto altro ancora per catturare sempre più turisti appassionati di due ruote. Un segmento che negli anni è cresciuto, come hanno spiegato durante la presentazione Lucia Simonelli di Valtellina Turismo e Franco Angelini, consigliere provinciale con delega a Sport e Turismo.

SU CENTRO VALLE IN EDICOLA SABATO 2 FEBBRAIO IL SERVIZIO COMPLETO.