La ventesima edizione della Festa dell’Alpeggio è già un successo ancor prima di cominciare. E le parole del direttore del consorzio turistico Sondrio e Valmalenco, Roberto Pinna, lo testimoniano: “A dimostrazione del sentito interesse che questo importante appuntamento segna non solo per la Valmalenco ma anche per i turisti e i territori circostanti; il weekend del 14 e 15 settembre si prospetta già da oggi all’insegna del tutto esaurito”.

Festa dell’Alpeggio, un programma ricco già sabato

La giornata di sabato 14 settembre segnerà l’apertura di una manifestazione voluta non solo dalla comunità locale ma anche da tutti gli Enti che ormai da anni credono in questo appuntamento settembrino. Si inizierà sabato mattina (dalle ore 9,00) a Chiesa in via Roma con un’anteprima e degustazione di “Formaggi tipici in piazza” e con un gemellaggio esclusivamente unico, per l’occasione, si esibirà la Banda Abruzzese Città Civitella Roveto. Il pomeriggio la festa si trasferirà poi a Chiareggio dove per i grandi e piccini partiranno i laboratori creativi con le Fiabe in Alpeggio (dalle ore 15,00 circa loc. la Corte). Il programma proseguirà sempre alla Corte (ore 17,00) con le dimostrazione dell’arte della Mungitura, per poi chiudersi dalle ore 18,00 in piazza Nicolò Rusca “Aperitivo in Musica” con i solisti della Banda Città Civitella Roveto diretti dal Maestro Adone Sabatini. La serata però non terminerà con la rinomata ed ormai famosa “Cena dell’Alpeggiatore” presso i ristoranti di Chiareggio ma continuerà nel dopo cena, con musica dal vivo (dalle 21,30 in piazza Nicolò Rusca).

Leggi anche:  In 3000 per la Sagra del Bitto FOTO

Domenica il momento clou della Festa dell’Alpeggio

Il momento clou della manifestazione si vivrà nella giornata di domenica  settembre. Il “risveglio” domenicale, sarà all’insegna della tradizione con i Mercatini del gusto, dove i “bacan” presenteranno il frutto del loro lavoro estivo nella coloratissima via centrale di Chiareggio Corollario della mattinata saranno per i bambini le numerose iniziative previste sempre all’insegna del mondo dell’alpeggio: Escursione con i cavalli, i laboratori “Costruiamo la Mucca Carolina”, “Il formaggio lo faccio io” sono solo alcune delle attività mattutine che porteranno alla premiazione vera e propria della ventesima Miss della giornata “la Vacca meglio decorata a festa” e la premiazione, a cura dell’ONAF, del miglior “Scimut” alla sua diciannovesima edizione. La musica delle banda della Valmalenco e della Banda Città Civitella Roveto accompagneranno tutti i passaggi della mattinata.