Il centro della città di Sondrio si sta preparando a ttrasformarsi: nei prossimi giorni inizierà l’allestimento del tappeto di prato di 600 metri quadri proprio nel centro della città. Un arredo urbano che accompagnerà residenti e turisti per tutta l’estate, una sorta di caratterizzazione stagionale, come lo era stata in inverno la pista di pattinaggio. Ma il primo evento in programma è già alle porte: “Garden City”, in programma sabato 11 e domenica 12 maggio dalle 9 alle 19.

Garden City, un programma ricco

E il primo evento in programma è appunto, “Garden City”. Tante le iniziative. Nelle piazze saranno posizionate installazioni con i fiori e sarà possibile votare la preferita. In piazza Garibaldi e corso Italia in scena «Mani in pasta», mercatino di prodotti ecosostenibili e biologici a cura dell’associazione “Il Cascinale Lombardo”. Mentre in piazzale Bertacchi ecco “Il mercato di primavera” a cura di Donne Impresa Coldiretti Sondrio, con produttori di piantine, fiori, farine e semi a favore della “Piccola Opera” di Traona. Ospiterà anche un laboratorio con arnia didattica, degustazione e vendita miele (a cura di Apas) e degustazione di mele e succo di mele della Valtellina (a cura di Melavì). Seguirà una merenda per tutti. E per l’occasione oggi il Mercato agricolo coperto di Coldiretti sarà aperto anche il pomeriggio, dalle 15 alle 19. E ancora: laboratori “green e kids” dalle 15 alle 19 di sabato in piazza Garibaldi, ai Giardini Sassi e in piazza Campello; lo spettacolo aereo “Gravity” sabato pomeriggio in piazza Garibaldi; la “Camminata in blu” a cura di Anffass Sondrio, che promuoverà anche la manifestazione “Il mondo dei fiori racconta l’autismo” sabato alle 16 a Palazzo Martinengo. Tutto il programma dettagliato si può trovare sul sito www.visitasondrio.it.

Spazio anche alla cultura

Un occhio di riguardo, poi, al mondo dell’arte.  Sonoin programma infatti una serie di iniziative nell’ambito dell’evento “Vivere l’arte” a cura di Progetto Alfa, Associazione Gea con Bandiera della Pace e ltalia Nostra sezione di Sondrio. E sarà anche possibile visitare la mostra “Righini 50 e oltre” nelle strade cittadine e nelle sedi espositive di palazzo Pretorio e palazzo Sassi de’ Lavizzari.

Leggi anche:  Itinerari europei alle Giornate Fai di Primavera 2019

Castel Masegra grande protagonista

Nell’ambito delle “Giornate nazionali dei castelli” a livello regionale è stata scelta quest’anno come meta per le visite il Castel Masegra. Un’occasione imperdibile per visitare alcune parti del Masegra, ma anche per conoscere come si sta evolvendo il progetto “Cast”. Dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18, sia il sabato che la domenica, in programma visite guidate (si consiglia la premotazione). “La scelta di castel Masegra come meta lombarda nel’ambito dell’importante manifestazione nazionale ci riempie di orgoglio – commenta il sindaco di Sondrio, Marco Scaramellini-. Siamo certi che il nostro bellissimo castello otterrà apprezzamento unanime. Un’occasione unica per visitare il Masegra in attesa che si possa concludere
l’ambizioso progetto Cast”.