La Valchiavenna si propone agli oratori lombardi come meta per le gite Grest. Offre Un percorso educativo e didattico immersi nella natura. E nei luoghi in cui ha vissuto e operato suor Maria Laura Mainetti, assassinata il 6 giugno del 2000 da tre ragazze all’epoca minorenni.

Gite Grest: il progetto

Il progetto è stato definito dal Consorzio per la promozione turistica della Valchiavenna a seguito del confronto con la Comunità Pastorale di Chiavenna. L’obiettivo è di intercettare un turismo a misura di bambino e di famiglia riuniti attraverso i gruppi organizzati dagli oratori durante le vacanze estive. La proposta prevede una giornata a Chiavenna e negli immediati dintorni per visitare la Collegiata di San Lorenzo. E per conoscere la figura di suor Maria Laura attraverso la visione di un filmato girato nei luoghi in cui è cresciuta e ha operato. E ancora la passeggiata da piazza Castello a Piuro per una sosta alla fattoria didattica “Aqua Fracta” e un bagno alle cascate dell’Acquafraggia. Se le condizioni meteorologiche non consentiranno la parte conclusiva del programma in alternativa sono previste visite al Museo Galleria Storica Civici Pompieri Valchiavenna e al mulino Moro di Bottonera.

I commenti dei promotori

“Con monsignor Andrea Caelli – spiega il vicario degli Oratori don Lorenzo Pertusini – ci siamo confrontati con il Consorzio turistico presentando le opportunità derivanti da questo tipo di accoglienza turistica e le necessità specifiche comuni ai gruppi degli oratori che riuniscono ragazzi e adulti. Il programma che è stato definito recepisce tutte queste indicazioni e consente alla Valchiavenna e alla nostra Comunità pastorale di proporsi e di far conoscere la vita ordinaria di suor Maria Laura resa straordinaria dall’amore per i giovani”. Il direttore del Consorzio turistico Filippo Pighetti aggiunge: “Con questa iniziativa apriamo il territorio della Valchiavenna a un turismo che riunisce didattica, divertimento e religione. La nostra è un’offerta definita in tutti i dettagli che sta incontrando l’interesse degli oratori. L’obiettivo è quello di far conoscere il nostro territorio a un pubblico selezionato attraverso ciò che più ci rappresenta con un’offerta integrata in grado di soddisfare le esigenze dei Grest”.