Un imprevisto ha impedito al campione di ciclismo Ivan Basso di essere presente ieri, giovedì 19 settembre, alla conviviale dell’Accademia del Pizzocchero ospitata dal ristorante La Galeda di Teglio.

Accademia del Pizzocchero, la serata è stata un successo

La serata è stata comunque un successo e un nutrito gruppo di soci e amici del sodalizio presieduto da Flavio Bottoni hanno preso parte alla conviviale durante la quale si è parlato comunque di ciclismo e cicloturismo con Gigi Negri, direttore del consorzio turistico di Tirano. E’ stato lui, stimolato proprio da Bottoni, a ufficializzare il ritorno del Giro d’Italia in Valtellina il prossimo anno. Salvo sorprese, la tappa finirà al Cancano.

Le parole di Gigi Negri e Flavio Bottoni

“Il grande ciclismo è importante – ha detto – E tutti vorrebbero ospitare una tappa del Giro. Qui noi siamo fortunati perché le nostre montagne hanno dato tanto al Giro e il Giro ha dato tanto alla Valle. Abbiamo Stelvio, Gavia, Mortirolo, ma anche altre salite da scoprire come la Carona fatta dal giro femminile quest’anno al pari della cronoscalata a Teglio”. E proprio il Giro è un veicolo di promozione importante che ha fatto crescere il turismo a due ruote. Tanto che Negri ha concluso evidenziando un dato: “Sabato ero a un convegno a Rimini dove è stato citato il caso della Valtellina e in particolare di Bormio che quest’estate, grazie alla bici e anche all’avvento della e-bike, ha fatto gli stessi numeri dell’inverno”. “La bici per il nostro turismo è un treno da prendere per valorizzare il territorio anche attraverso l’enogastronomia”, ha poi concluso Bottoni.