L’Associazione Progetto Alfa, con il patrocinio del Comune di Valdidentro, Bormio Valdidentro e Ferriere Arte, è lieta di annunciare l’edizione di 20 anni dalla scomparsa di Faber. La rassegna di eventi ha come titolo “cose che non dimentico” con il patrocinio del premio Fabrizio De Andre’ ”e ti piace lasciarti ascoltare” dell’Associazione Culturale Cous Cous, e si svolgerà dal 31 agosto al  2 settembre in Valdidentro (SO).

Rassegna in memoria di Fabrizio De André

“Tale edizione è la prima in Italia che commemora la scomparsa di Faber, godendo del patrocinio del premio de André e che è concepita al fine di stimolare e promuovere compositori, interpreti ed esecutori di musica italiana esordienti o comunque non noti al grande pubblico,  che abbiano una creatività libera e scevra da tendenze legate alle mode, ai generi e ai falsi concetti di commerciabilità, al fine di ridare originalità e vitalità alla produzione artistica” spiegano in una nota stampa gli organizzatori Massimiliano Greco e Antonio Muraca.

Programma

La kermesse di eventi si articolerà in tre giornate.

Il 31 agosto, alle 17:30, è prevista l’inaugurazione della mostra dedicata a De André che si terrà per 10 giorni alle Ferriere Corneliani. Il visitatore entrerà in diretto contatto con Faber attraverso delle installazioni che renderanno unica questa esperienza. Attraverso un gioco di chiaroscuri si potrà ascoltare la bellezza delle parole di Faber, entrando nel suo mondo, in modo intimo ed autentico. È previsto, infatti, un percorso in cui ciascuno si addentra singolarmente, da solo, vivendo in pieno distacco e solitudine questo viaggio di conoscenza con De André.

Leggi anche:  Successo a 360° per la Continental Cup in Valdidentro

L’1 settembre alle ore 21 al polifunzionale Rasin di Valdidentro si terrà l’esibizione dei cantautori.. Si darà spazio alle parole che con la loro forza parlano di noi e della nostra umanità ormai disumanizzata. Testi impegnati, importanti che hanno il potere di giungere ai nostri cuori perché, alla fine, come soleva ripetere De André, la musica è la chiave di tutti.

Il 2 settembre ci sarà il concerto conclusivo con ospiti di eccezione del panorama a musicale e la premiazione delle migliori poesie del premio de André 2017 (XVI Edizione nazionale).

Luisa Melis conduttrice

Le serate saranno presenziate da Luisa Melis, direttrice artistica del premio De André, Vincenzo Constantino detto Cinaski, poeta, scrittore e cantautore, Dario Salvatori, giornalista, insegnante, critico musicale, conduttore radiofonico e scrittore, Mauro Ermanno Giovanardi, cantautore, bassista e discografico, Alessio Bonomo, cantautore ed, infine, Gian Pieretti, cantautore, paroliere e compositore.

Massimiliano Greco, responsabile regionale designato per l’organizzazione del premio musicale De André in Lombardia e presidente i Progetto Alfa, ed Antonio Muraca, coordinatore e responsabile dell’organizzazione dell’evento Valdidentro e co-director progetto alfa, organizzatori dell’evento, hanno concepito questa un nuovo format in questa edizione, in grado di coinvolgere lo spettatore intimamente, stimolandolo a compiere un percorso di riflessione introspettiva e a soffermarsi sul significato delle parole in musica, oltre che a rilanciare un territorio noto per le sue bellezze paesaggistiche anche attraverso l’arte, la musica e la poesia del grande Faber che, come le acque acque che sgorgano dalle sorgenti di questi Monti, purificano l’animo.