Sarà la sede della Banca Popolare di Sondrio (Suisse) S.A. di St. Moritz, in data 16 febbraio 2018, seguita dall’Ambasciata svizzera di Roma, il 6 marzo prossimo, ad ospitare la proiezione del teaser trailer del film “St. Moritz” – Mistero al lago di Staz, tratto dal romanzo “Mistero al lago di Staz” – L’ultima regina dell’Engadina, dello scrittore regista valtellinese Ettore Comi.

Collaborazione con Blasco Giurato

A darne notizia è lo stesso Ettore Comi, autore e regista del film, che sarà affiancato nella lavorazione dal direttore della fotografia Blasco Giurato, pluripremiato e vincitore del premio Oscar per il film “Nuovo Cinema Paradiso”, e da Andrea Lo Vecchio, autore di famose musiche e canzoni, fra le quali “Luci a San Siro” di Vecchioni, “E poi” di Mina e tante altre di successo, che ne curerà la colonna sonora.

Tra Tirano Pontresina e St. Moritz

“Le riprese del film hanno preso il via in questi giorni a Tirano, per poi proseguire in Svizzera, precisamente a Pontresina e a St. Moritz, mentre il lavoro entrerà nel vivo in tarda primavera o al più tardi in autunno” dichiara Comi, che svela qualche anticipazione sul cast e ringrazia Autotorino per il supporto logistico.

Nomi di spicco per il nuovo film di Ettore Comi

Per gli attori protagonisti si fanno i nomi di Stefano Accorsi, di Francesco Montanari e di Brando Giorgi, per i ruoli maschili, di Maria Grazia Cucinotta, Loredana Cannata, per il ruolo femminile, e altri di prestigio nazionale e internazionale.

Leggi anche:  Ad Aprica una serata dedicata alla viticoltura eroica

Trama fedele al romanzo

Per quanto riguarda la trama del film, Comi anticipa che seguirà fedelmente la struttura del romanzo, ma che vedrà l’aggiunta di scene spettacolari non presenti nel libro. “Alcune scene sono state aggiunte nel film per dare dinamismo, impatto e azione” dichiara il regista “in quanto l’immediatezza delle immagini spesso non lascia tempo alla riflessione e dunque va rafforzata con ritmi sostenuti e di forte impatto emotivo”.

Per chi non avesse ancora letto il romanzo, ricordiamo che il racconto prende il via con un misterioso invito al criminologo Luigi Delle Valli a recarsi in Engadina, per fare da testimone alla scomparsa di una ragazza, che in realtà non è mai avvenuta. L’invito, come si scoprirà, nasconde in realtà una trappola per giustificare un omicidio che avverrà in seguito, secondo i piani del diabolico ideatore.

Luigi Delle Valli però, grazie alla sua astuzia, riuscirà attraverso intrecci di legami tra poteri e finanza, arte e sospetti, a risolvere il caso e a salvare la vita alla ragazza. Insomma, i misteri non mancano e così le sfumature della narrazione incalzante. Naturalmente un grosso ruolo è affidato alla bellezza degli scenari in cui si svolge il film e che saranno interpretati dalla fotografia del maestro Blasco Giurato .

“Un film destinato alle sale cinematografiche e ai festival internazionali per poi, naturalmente, approdare in tv” conclude Ettore Comi.