E’ stata presentata nella mattinata di giovedì 18 ottobre, presso la splendida location dei Mulini di Baggero, la 45^ edizione della Mostra dell’artigianato, che si terrà a Lariofiere da sabato 27 ottobre a domenica 4 novembre.

Mostra dell’Artigianato a Erba

I mestieri del cuore, quelli artistici, quelli rari e unici saranno i protagonisti dell’esposizione organizzata da Confartigianato Imprese Como, Confartigianato Imprese Lecco e Lariofiere in collaborazione con le Camere di Commercio di Como e Lecco. Più di 200 espositori selezionati da un apposito Comitato per riuscire a mettere in vetrina il saper fare: un viaggio attraverso gli artigiani nelle loro botteghe.

Racconto moderno

Un evento culturale che si pone come obiettivo quello di valorizzare le mani, la fantasia, la creatività di uomini che hanno tracciato, con il loro lavoro, la storia del Bel Paese. Un racconto moderno dei «valori» che caratterizzano il settore (manualità, «fare con cura», attenzione per i dettagli, personalizzazione del prodotto, capacità di innovare e
acquisire nuove tecnologie).

Programma

Il programma della manifestazione, aperta al pubblico sabato 27 ottobre e da giovedì 1 a sabato 3 novembre dalle 10 alle 22, le domeniche dalle 10 alle 20, e nei giorni feriali dalle 15 alle 22 , prevede una serie di incontri e di seminari ma anche tante novità. Prima su tutte è che l’ingresso sarà gratuito a partire dalle 18 mentre il costo per gli ingressi prima di quell’orario sarà di 5 euro (sconti e promozioni per famiglie).

Leggi anche:  Mirko andrà da Como a Napoli a piedi

Ospite Rudy Zerbi

Il Comitato Mostra Artigianato, che vede alla guida Elisabetta Maccioni, ha poi elencato i principali appuntamenti durante la conferenza stampa. “Avremo come ospite, nella serata del 31 ottobre, Rudy Zerbi – ha spiegato – Per una serata non si occuperà di spettacolo e di musica ma con lui parleremo di strategia d’impresa». Ci sarà poi, oltre ai tanti stand, la mostra permanente del Gruppo Artistico Erbese, per i 60 anni del Gae”.

Bestiario

“Esposizione di opere tratte dalla collezione «Il Bestiario» della Scuola Grafica internazionale di Grafica di Venezia; laboratorio artigianale del merletto; percorso alla scoperta della tradizione e del gusto con i birrifici artigianali e i prodotti dell’enogastronomia italiana; lo spazio bimbi. Spazio anche ai giovani e gli studenti con laboratori e attività che coinvolgeranno proprio i ragazzi. Infine concorsi, di scrittura e fotografia, e l’estrazione – per i visitatori paganti – di una «”iat Panda”.

Sito

L’intero programma della manifestazione, che animerà il polo fieristico richiamando migliaia di visitatori da tutto il territorio, è consultabile sul sito internet dedicato.