I concerti che hanno aperto la stagione musicale della Comunità Montana “Estat’Arte 2019”, sono stati veramente interessanti e realizzati in location ricche di fascino. A Ponte in Valtellina, ad esempio, oltre ad ascoltare due giovani e talentuosi artisti in una romantica corte seicentesca, abbiamo potuto visitare le sale affrescate dell’edificio nobiliare ora Casa Cassan. Notevole poi il concerto di venerdì 26 luglio del maestro Paul Galbraith, un chitarrista già entrato nel mito per le sonorità nuove e una capacità espressiva fuori del comune. Fra i concerti che si sono poi succeduti una menzione speciale è necessario rivolgerla a quello dell’Orchestra di Fiati della Valtellina effettuato sabato a Berbenno di Valtellina, nella chiesa di San Pietro: una esecuzione eccellente. Un plauso di questa prestigiosa formazione musicale, diretta dal Maestro Lorenzo Della Fonte, che dà sicuramente lustro alla nostra provincia.

LEGGI ANCHE: Emozioni in musica ai piedi delle Torri di Fraele

A Faedo Valtellino

Agosto si apre ora con un ventaglio di offerte molto ricco e differenziato: a Faedo Valtellino venerdì 2 agosto, ore 21, Piazza San Carlo, saranno di scena i Colours, una formazione particolarmente conosciuta composta da giovani artisti molto bravi. Con loro l’Amministrazione Municipale vuole festeggiare la fine dei lavori della nuova piazza: un’opera realizzata per rivitalizzare questo centro ideale del paese quale luogo aggregativo ed inclusivo. Un intervento che fa parte del progetto Emblematici Maggiori della Comunità Montana Valtellina di Sondrio. Dopo questo evento dedicato alla musica leggera, venerdì 9 agosto alle ore 21:00, a Torre di Santa Maria presso il polifunzionale “un tecc per tucc”, il gruppo musicale “Paralleli latini” presenta il concerto “Latini senza Confini”: un progetto di tipo cantautorale ovvero con “musica d’autore”.

Leggi anche:  Davide Van de Sfroos presenta il suo nuovo disco live

Sabato 10 agosto

Sabato 10 agosto ore 21:00 due proposte alternative: a Caspoggio, nella Chiesa di San Rocco, concerto “Dall’Opera al Cinema” con l’Ensemble Classica Trio, mentre nel maggengo del Comune di Cedrasco, denominato Campelli, sono le arpe della formazione “Dusty Roots” (solisti della Celtic Harp Orchestra) a condurci per mano, nella notte magica delle stelle, con melodie perfette per vivere questi momenti di comunione con la maestà della natura. Ferragosto è il giro di boa dell’estate e quindi anche l’occasione per altre interessanti proposte di Estat’Arte 2019. Il Presidente, Tiziano Maffezzini, coglie l’occasione per invitare tutti gli interessati a seguirci nella sezione “eventi” del sito della Comunità Montana, nella pagina Facebook dell’Ente e in quella dedicata ad Estat’Arte oppure prendere direttamente contatto con gli Uffici dell’Ente.