Si è conclusa l’edizione 2019 di Scarpatetti Arte che anche quest’anno ha registrato una notevole affluenza di pubblico. La due giorni dedicati all’arte in tutte le sue forme si è conclusa oggi, 14 luglio, con le premiazioni.

 

Vince Alice Bontempi

Alice Bontempi si è classificata al primo posto del concorso ScarpatettiArte 2019. “Abbiamo apprezzato la giovane artista perchè ci permette di entrare nell’intimo processo creativo e mette così a nudo i momenti che l’hanno ispirata coinvolgendo lo spettatore in un processo di arte relazionale” le motivazioni della giuria.

 

 

Altri vincitori

Veronica Larotonda è la seconda cassificata al concorso ScarpatettiArte 2019- “Siamo rimasti affascinati dall’utilizzo consapevole di una tecnica complessa, che permette di creare delle immagini poetiche e accattivanti” il commento della giuria.

 

 

 

 

Paolo Di Rosa ha ottenuto il terzo premio. “Nonostante sia un volto ben noto a ScarpatettiArte, le sue opere continuano a sorprendere e a stupire con le loro atmosfere oniriche” la giuria ha giustificato così la sua decisione.

Leggi anche:  Musica, gastronomia e tantie novità: a Semogo torna la Festa del Bosco

 

 

 

Concorso en Plen air

Donato Ciceri, invece si è aggiudicato il premio per il concorso en plein air “Città di Sondrio”. “E’ stato scelto per aver saputo cogliere l’anima di scarpatetti; Un luogo antico, del passato, dato dal colore terra di siena, teso però attivo da pennellate frenetiche che rianimano la contrada” le motivazioni della giuria.

 

 

 

Menzioni

 

Menzione concorso ScarpatettiArte 2019 Gruppo Skartoria. “Siamo rimasti colpiti dal testo e dal messaggio trasmesso, con una tecnica espressiva essenziale, nella cornice di preziosi tessuti” ha spiegato la giuria.

 

A Matteo Settegrana la menzione per il concorso en plein air “Città di Sondrio”. “Il tratto controllato ma allo stesso tempo espressivo, premiano questo artista che ha saputo rappresentare lo spirito semplice della via” la motivazione della giuria.