Anche quest’anno Sondrio Festival, la prestigiosa Mostra Internazionale di Documentari sui Parchi, dedica uno spazio privilegiato al mondo della scuola.

Coinvolti 11mila studenti

Sono più di 11mila gli studenti coinvolti nelle articolate attività didattiche accuratamente predisposte da ASSOMIDOP. Nella prima settimana della rassegna, da lunedì 12 a venerdì 16 novembre, i progetti formativi saranno itineranti attraverso la proiezione di documentari e presentazioni all’interno delle scuole della provincia di Sondrio. Tra le iniziative anche lo spettacolo “A scuola di doppiaggio” con Andrea Piovan, voce Mediaset e dei documentari della BBC e ancora “Animali del parco”, con Massimo Favaron del Parco Nazionale dello Stelvio. Nel corso della seconda settimana, da lunedì 19 a venerdì 23, i ragazzi saranno protagonisti al Teatro Sociale di Sondrio dove potranno assistere a proiezioni e spettacoli sul tema della sostenibilità ambientale. Gli studenti saranno inoltre coinvolti in un intenso programma di laboratori interattivi dedicati a questioni quali la missione spaziale, il modo delle piante, onde di luce, bioinvestigation, incontri curiosi nel bosco e, ovviamente, il clima; il tutto in un’ottica di maturazione della coscienza ecologica nei più giovani.

Educazione ambientale

“Ho avuto modo di conoscere e apprezzare l’articolato programma che Sondrio Festival dedica alle nostre scuole e sono rimasto ammirato dall’impegno degli organizzatori, dall’eccellente qualità dei documentari e dalla ricchezza e profondità dei temi trattati – ha commentato il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale (UST), Fabio Molinari –. Trovo che l’educazione ambientale sia un aspetto imprescindibile per la formazione dei nostri ragazzi che hanno la fortuna di vivere in un territorio meraviglioso, ricco di bellezze naturali da preservare in tutti i modi. Sono certo che l’efficacia del linguaggio cinematografico unito alla potenza creativa dei laboratori in programma contribuiranno a sviluppare nei ragazzi un approccio consapevole alla natura e alle sue bellezze, sensibilizzandoli anche su alcuni temi di grande attualità e importanza. Infine, ma non da ultimo, colgo l’occasione per ringraziare profondamente l’Assessore alla Cultura e Istruzione del Comune di Sondrio nonché Presidente di Sondrio Festival, Marcella Fratta, e il suo direttore, Simona Nava”.