In un 2018 mai così denso di eventi per Piuro, con le Giornate Fai alle spalle, Rezia Cantat e Davide Van De Sfroos e le celebrazioni per il 400esimo anniversario della frana che si avvicinano, per il quarto anno consecutivo le cascate dell’Acquafraggia saranno lo straordinario scenario della ‘Notte Rosa”, in programma sabato 21 luglio.

Notte Rosa delle Cascate

In una notte di mezza estate, nella frescura che accompagna i naturali getti d’acqua, sarà Piuro a rivelarsi in tutti i suoi aspetti: le bellezze paesaggistiche dei dintorni, la calorosa accoglienza dei suoi abitanti, la bontà dei suoi prodotti tipici, l’artisticità delle creazioni dell’artigianato, il valore storico e architettonico di chiese e palazzi e la naturale propensione al divertimento. La “Notte Rosa” riunisce in sé i tratti distintivi del borgo della val Bregaglia in un’offerta complessiva che consente un assaggio frettoloso e un approccio più meditato lungo una notte che comincerà alla luce del sole del pomeriggio, alle ore 14.30, per concludersi sotto il primo quarto della luna, all’1.30.

Menù e programma

Nel verde del parco che circonda le rinomate cascate i partecipanti saranno accolti da due infopoint in corrispondenza degli ingressi da via Sarione e da via Sant’Abbondio, gestiti rispettivamente dal Consorzio per la promozione turistica della Valchiavenna e da Info Piuro, dove potranno ritirare la mappa della zona e il programma dettagliato degli eventi. Per i buongustai il menù della “Notte Rosa” propone piatti della tradizione, quali gnocchetti bianchi, sciatt e bratwurst col “Menù Bregaglia” dedicato ai vicini della Bregaglia Svizzera, torte e prodotti a base dei famosi mirtilli della Valle Aurosina, senza contare i piatti della tradizione “rivisti” in chiave piurasca. Per la musica si potranno ascoltare l’Orchestra fiati G. Dell’Oca, il gruppo vocale Li Osc di Valfurva, la Bandadram di Roberto Lisignoli, il rock e la musica moderna. Dai più piccoli ai più grandi tutti potranno ballare al ritmo che preferiscono: baby dance, liscio, disco. Tra le attrazioni più gettonate non mancheranno il volo vincolato della mongolfiera, delle 17 alle 20, l’arrampicata nella zona della falesia della Mezzera e la discesa dalle cascate con l’associazione i Rampicanti. E ancora gonfiabili, esposizioni di arte e artigianato, degustazioni di prodotti tipici, fotografia.

Leggi anche:  La stampa tedesca alla scoperta di prodotti e territorio valtellinese

Prodotti DeCO

Particolare attenzione è dedicata ai prodotti DeCO, ovvero la denominazione comunale d’origine. Dai biscottini di Prosto, passando per la Fugascia (o torta di fioretto), dalla Pietra Ollare ai formaggi della Val di Lei. Tutti gli stand promuovono i prodotti di Piuro che vengono valorizzati nelle cucine delle varie location proposte.

Navetta

Per togliersi il pensiero dell’auto e muoversi più agevolmente, dalle 14 alle 2 di notte sarà attivo un servizio navetta con partenza dalla stazione degli autobus di Chiavenna, mentre si potrà tornare in autobus al Lido di Novate Mezzola al termine dell’evento.

Organizzatori

La manifestazione è promossa dal Comune di Piuro, sostenuta dalla Comunità Montana della Valchiavenna, dal Consorzio Bim dell’Adda, da Regione Lombardia, Fondazione Cariplo, con il coordinamento del Consorzio per la promozione turistica della Valchiavenna e la collaborazione di Bregaglia Engadin Turismo, Nicola Galperti, Santino Fratti e Romano Tavasci.