Gerola Alta, la città alpina si mette in moto. La destinazione turistica che sovrasta Morbegno apre le proprie piste, si avvia la stagione della neve nel piccolo e accogliente comprensorio di Pescegallo, ideale per chi vuole imparare a sciare, a muoversi con la tavola o praticare discese e slalom in un luogo tranquillo e suggestivo, molto vicino alle grandi città e a Milano.

Scialpinismo

Anche lo scialpinismo, altra grande attrattiva dell’area montana situata all’inizio della Valtellina sta già richiamando sulle classiche orobiche, tra pendii innevati e congeniali alle esperienze outdoor decine e decine di appassionati.

Musei

Ma si mette in moto tutta la città alpina composta da più comuni che, con le sue iniziative diversificate e di richiamo traina il turismo nel comprensorio morbegnese. Domani, 1 dicembre saranno aperti e visitabili gratuitamente dalle 14 alle 17 gli ambienti di Ecomuseo Valgerola, struttura espositiva diffusa sul territorio che porta il turista nelle vecchie sale e nelle abitazioni restaurate e rivisitate dei paesi. Ci si muove tra ambientazioni della vita passata, l’antica scuola, l’emporio, e veri gioielli della pittura artigiana, di ispirazione rinascimentale, come la Camera picta di Sacco, Cosio Valtellino, qui viene custodito il rarissimo affresco murario dell’Homo Selvadego, una sorta di Yeti nostrano, raffigurato con la clava, dipinto suggestivo e di rara bellezza.

Leggi anche:  "Tintoretto rivelato" a Lecco: tutto quello che c'è da sapere sulla grande mostra

LEGGI ANCHE: Natale a Sondrio: tutte le iniziative

Grande aspettativa

Tra gli amministratori del luogo si battezza una stagione invernale che parte con buone premesse. «C’è aspettativa – ha affermato l’assessore allo Sport del Comune di Gerola Alta Renzo Maxenti – quest’anno la neve è arrivata presto e tutto si messo in moto, la montagna è in condizioni ottimali, l’innevamento è più che ottimale e lo scialpinismo, qui praticatissimo era già partito alla grande nelle scorse settimane. Consideriamo – ha anche detto – che veniamo da diverse annate con neve tardiva o quasi assente, questo avvio anticipato ci consente di partire con il piede e il piglio giusto e costituisce anche per tutta la Valle una boccata di ossigeno. Come amministrazione – ha poi detto – quest’anno offriamo la scuola di sci gratuita per i bambini della valle con sconti e agevolazioni anche sul noleggio materiali».