Inserite nel piano di diritto allo studio del Comune di Sondrio

La consegna delle Borse di Studio

Si è svolta nel pomeriggio di venerdì 13 settembre, la cerimonia di consegna delle Borse di Studio inserite nel Piano di diritto allo studio del Comune di Sondrio, assegnate a studenti meritevoli degli Istituti comprensivi della città, sia statali che paritari, in particolare a ragazzi delle scuole primarie e secondarie di secondo grado.

Otto gli studenti che hanno ricevuto la borsa di studio, del valore di 300 euro per i bambini della primaria e di 500 euro per i ragazzi della secondaria di secondo grado.

LEGGI ANCHE: La scuola va in montagna: quattro giorni in quota per gli studenti

Nel pomeriggio di ieri il sindaco di Sondrio, Marco Scaramellini, e l’assessore a Cultura e Istruzione, Marcella Fratta, hanno accolto gli otto studenti e le loro famiglie. La cerimonia si è svolta nella Sala Consiliare di Palazzo Pretorio, dove i giovani hanno potuto conoscere il funzionamento del Consiglio comunale. Dopo la cerimonia, hanno anche visitato la Sala Commissioni e la Stua, ovvero l’ufficio del sindaco di Sondrio.

Leggi anche:  Iperal per la scuola da record: crescono contributo e Istituti partecipanti

I nomi

Ecco i nomi degli studenti meritevoli che hanno ricevuto la Borsa di studio, un assegno e un attestato che conferma i loro lodevoli risultati scolastici:

Elisa Muffatti, 11 anni, Istituto comprensivo centro, scuola primaria (4 valutazioni dal 10; 5 valutazioni da 9; 1 valutazione da 8)
Martina Libera, 14 anni, Istituto comprensivo Centro, scuola secondaria (licenziata con 10 e lode)
Elia Castorino, 10 anni, Istituto comprensivo Paesi retici, scuola primaria (ammesso al grado di istruzione superiore con 10)
Pietro Negrini, 14 anni, Istituto comprensivo Paesi retici, scuola secondaria (licenziato con 10 e lode)
Nicolò Moroni, 11 anni, Istituto comprensivo Paesi orobici, scuola primaria (4 valutazioni da 10, 6 valutazioni da 9)
Michele Pugnetti, 14 anni, Istituto comprensivo Paesi orobici, scuola secondaria ( 7 valutazioni da 10; 5 valutazioni da 9; licenziato con 10/10)
Benedetta Della Ferrera, 11 anni, Scuola paritaria primaria Pio XII (tutte valutazioni da 10, ad eccezione di un solo 9)
Elisa Delvò, 14 anni, Scuola paritaria secondaria di primo grado Pio XII (licenziata con 8)