E’ stata approvata la graduatoria dei progetti di educazione agroalimentare che la Regione Lombardia cofinanzierà nel periodo 1 ottobre – 10 dicembre 2019. Sono stati finanziati 11 progetti con 50.000 euro complessivi, con eventuale scorrimento della graduatoria in caso di rinuncia dei soggetti proponenti. Tra questi figura il progetto “Conoscere e valorizzare i sapori delle Alpi'” del Distretto Agroalimentare Valtellina che beneficerà di uno stanziamento di 3.840 euro.

Rolfi: “Proporre modelli positivi”

“L’educazione alimentare – ha dichiarato l’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi – si fa proponendo modelli positivi, non tassando i prodotti. Con questi progetti promuoviamo una cultura dell’alimentazione basata sulla consapevolezza e sul consumo dei prodotti del territorio. Il cibo lombardo è caratterizzato da una sicurezza alimentare che non ha pari al mondo e promuovere questa consapevolezza tra le giovani generazioni è fondamentale per la Regione Lombardia”.

I temi dei progetti legati all’educazione agroalimentare

Potevano presentare domanda di cofinanziamento soggetti pubblici e privati che avessero tra gli obiettivi statutari anche quello dell’educazione agro-alimentare. Quindi i Comuni, gli istituti della cultura e quelli scolastici, i gestori dei servizi di ristorazione scolastica con sede in Lombardia. “I progetti – ha concluso Rolfi – sviluppano sul territorio regionale iniziative legate ai temi della complessità dell’alimentazione, del riconoscimento dell’origine e della qualità dei prodotti agroalimentari, del diritto al cibo e della lotta allo spreco, della corretta informazione sugli aspetti nutrizionali degli alimenti”.