Scuola e mondo del lavoro: un binomio inscindibile. Ne è consapevole il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Fabio Molinari che, nei giorni scorsi, ha fatto visita allo stabilimento della “Tessuti di Sondrio – Divisione Marzotto Lab”, la storica azienda tessile valtellinese che, da 120 anni, porta nel mondo i prodotti e il nome della città. Una realtà che, ogni anno, produce circa 5.000.000 di metri di tessuto e presenta le proprie collezione nelle fiere di settore a Milano, Parigi e Monaco.

Collaborazione tra le scuole della provincia di Sondrio e l’azienda

Scopo dell’incontro con il Direttore generale Fabio Mariotti e il Brand manager Fabio Grazioli, è stato quello di gettare le basi per una fattiva collaborazione tra le scuole della provincia di Sondrio e l’azienda che ha la sua sede operativa in via Tonale e diverse filiali nel mondo tra cui una a New York (la “Marzotto Textiles USA”) e una a Shanghai (la “Marzotto International Trading”). In programma progetti legati all’alternanza scuola-lavoro, all’approfondimento della tradizione tessile locale, alla conoscenza dello smart manufacturing o Industria 4.0 e percorsi di orientamento per i ragazzi delle classi terminali anche in vista della scelta universitaria o professionale da intraprendere.

LEGGI ANCHE: Ecologia protagonista a scuola nelle primarie in Valgerola

Tessuti Sondrio

“Sono già diverse le aziende del territorio che si interfacciano in maniera costruttiva al mondo della scuola e mi auguro che siano sempre di più – dichiara il Dirigente dell’Ust, Fabio Molinari –. La “Tessuti di Sondrio” rappresenta una realtà importante per il territorio che può offrire preziose occasioni di crescita per i nostri studenti, sia sul fronte della conoscenza della storia e delle tradizioni legati al mondo tessile locale, che su quello dell’alternanza scuola-lavoro, ma sono convinto che possa anche aiutarli ad orientarsi nella scelta di una facoltà piuttosto che un’altra. Proprio per questo ritengo importante instaurare una costruttiva collaborazione tra l’Ufficio scolastico e un’azienda dal grande profilo socioeconomico che, in futuro, potrà accogliere all’interno dei suoi reparti, molti studenti valtellinesi”.

Leggi anche:  Promessa mantenuta per la scuola Pestalozzi

Interessata a numerose figure

“Lo scorso novembre abbiamo dato vita a un “Open day” ma stiamo ipotizzando nuove date e nuove tipologie di percorsi per aprire le porte dell’intera struttura a tutta la cittadinanza, soprattutto agli studenti – sottolinea il Direttore generale della “Tessuti di Sondrio”, Fabio Mariotti –. L’intento vuole essere quello di legare maggiormente l‘azienda al suo territorio facendo conoscere ai ragazzi i processi produttivi che stanno dietro alla realizzazione dei tessuti ma anche i diversi profili professionali che operano al suo interno. La nostra realtà è interessata a numerose figure e, i percorsi di studio da intraprendere, sono molteplici: da quelli più propriamente legati al settore chimico o meccanico, a quelli che riguardano prodotto e design, e ancora il settore economico e commerciale. In passato abbiamo sostenuto diversi progetti di alternanza scuola-lavoro con gli Istituti di Sondrio e promosso percorsi guidati con gli studenti per approfondire i temi connessi all’universo dell’Industria tessile. In questo senso, attraverso la collaborazione instaurata con l’Ust, riusciremo a fare ancora di più”.