La Federazione Autotrasportatori Italiani (Fai) della provincia di Sondrio, attiva all’interno dell’Unione del Commercio e del Turismo, proseguirà la propria attività nel segno della continuità. La categoria ha infatti confermato al proprio vertice il presidente uscente Matteo Lorenzo De Campo. Rieletto anche Roberto Fay nel ruolo di vicepresidente.

Autotrasportatori Fai, ecco il nuovo direttivo

Il rinnovo cariche ha avuto luogo nel pomeriggio di sabato 11 maggio, quando nella sede di Sondrio dell’Unione Cts si è riunita l’assemblea della Federazione Autotrasportatori Italiani della provincia di Sondrio. Matteo Lorenzo De Campo ha tracciato un bilancio del lavoro svolto dalla categoria in questi anni, soffermandosi in particolare sulla crisi dei consumi e sullo stato precario della nostra viabilità. Si è quindi proceduto all’elezione del Consiglio della Fai per il prossimo quinquennio 2019-2023. I componenti del direttivo sono risultati i seguenti: accanto a De Campo e Fay, i confermati Roberto Saligari e Giuseppe Zanella, a cui si è unito Amilcare Cotti.

Il commento di De Campo

Il presidente De Campo, dopo aver ringraziato il direttivo uscente per il lavoro fatto e il nuovo Consiglio per la fiducia rinnovatagli, ha parlato delle iniziative che la Fai intende portare avanti nell’immediato. “Abbiamo intenzione – ha detto il presidente De Campo – di aprire un portale dove raccogliere le istanze degli operatori del nostro territorio, in merito a interventi semplici e realizzabili per migliorare la viabilità e, quindi, il lavoro di tutti gli autotrasportatori. Tali istanze sulla mobilità della Valle confluiranno poi in un documento che presenteremo in Provincia e alle singole amministrazioni comunali o agli organi interessati”.