Il Bim sostiene i giovani studenti artisti della nostra provincia. Stanziati diecimila euro per borse di studio.

Studenti artisti: il Bim ancora in campo

Anche quest’anno il Bim destina importanti risorse a sostegno degli studenti di canto, musica e danza. Un’operazione che il consorzio presieduto da Alan Vaninetti ha realizzato anche in passato. E che ha lo scopo appunto di promuovere le eccellenze locali.

Il bando per i cantanti

Per quanto riguarda i giovani cantanti, il Consorzio ha predisposto l’assegnazione di due borse di studio. Alla quarta edizione del bando per il premio sono ammessi a partecipare giovani che hanno frequentato nell’anno scolastico 2016/2017 le scuole secondarie di primo (solo terza classe) e secondo grado. Ogni assegno è di 1.000 euro. Il candidato dovrà presentare due brani di qualsiasi generale musicale della durata massima di 9 minuti.

Il bando per i musicisti

Giunto alla quarta edizione anche il premio destinato ai musicisti. Anche in questo caso sono ammessi giovani strumentisti che hanno frequentato le medie e le superiori. Prevista l’erogazione di 5 borse di studio di 1.000 euro l’una. Il candidato, in veste di solista, potrà presentare uno o più brani di qualsiasi genere musicale della durata massima di 5 minuti; per gli strumentisti a fiato, ad arco o altre eccezioni che valuterà la commissione, è possibile essere accompagnati dal proprio pianista/chitarrista.

Leggi anche:  Il Rocce Rosse 2009 di Arpepe tra i vini top d'Italia

Il bando per la danza

Per quanto riguarda invece il sostegno agli studenti di danza, sono state destinate 3 borse di studio di 1.000 euro ciascuna. Il premio è giunto alla seconda edizione e si rivolge a giovani ballerini che hanno frequentato nell’anno scolastico 2016/2017 la scuola media e la superiore.
Il candidato dovrà presentare una o più coreografie della durata al massimo di 4 minuti.

Come si partecipa

Per partecipare alle selezioni l’iscrizione deve essere presentata entro il 7 marzo al Bim tramite via telematica pec o in busta chiusa.