Il bando regionale AL VIA opportunità per le imprese. Se ne parla in un convegno con Confindustria.

AL VIA opportunità per le imprese: incontro a Lecco

Sono diverse le opportunità da cogliere per le aziende delle province di Lecco e di Sondrio grazie alle più recenti misure attivate da Regione Lombardia per sostenere la crescita competitiva delle imprese lombarde. Al fine di illustrarle, Confindustria Lecco e Sondrio ha organizzato l’incontro “Il Bando Regionale AL VIA e gli altri incentivi a favore delle imprese lombarde” in programma mercoledì 19 luglio alle 10.30. E’ previsto un collegamento con la sede di Sondrio.

Bando interessante soprattutto per la nostra provincia

Sarà proprio il bando AL VIA, con la sua dotazione complessiva di circa 300 milioni di euro, uno dei temi maggiormente al centro dell’attenzione. Lo strumento, che nasce per la realizzazione di piani di investimento aziendali e il rilancio di aree produttive, garantisce infatti contributi per l’acquisto di macchinari e anche per alcuni interventi sugli immobili, cumulabili con iper e super ammortamento. Destinata a tutte le imprese lombarde, la misura è interessante per le realtà della provincia di Sondrio. Questo perché possiamo contare sulle riserve di fondi dell’area interna alla Valchiavenna e per altri diciotto Comuni della provincia.

Leggi anche:  Sondrio: il badminton si presenta con un evento speciale

Il commento del direttore Giulio Sirtori

“Le misure messe in campo da Regione Lombardia rappresentano una leva in più per la crescita competitiva e per accelerare l’uscita da una crisi che non ha risparmiato nemmeno il nostro territorio”, commenta il direttore di Confindustria Lecco e Sondrio, Giulio Sirtori. E aggiunge: “Per questo abbiamo voluto proporre un incontro al fine di aggiornare le imprese sulle iniziative più recenti e interessanti. Ma non solo: il nostro servizio di Finanza Agevolata è particolarmente attivo per affiancare le aziende che vogliono cogliere queste ed altre opportunità, come ad esempio quelle rappresentate dai bandi di ambito europeo”.